Storia Di Un Piccolo Disastro

Questa e la storia di una ragazza di 16 anni ormai 17,senza padre e madre pensando di essere sola ma..

24I mi piace
17Commenti
4444Visualizzazioni
AA

3. Niall?

Alle sei precise non so perché mi alzai,uscì in corridoio mio padre urlava ancora "Isabel sto arrivando"

Corsi in bagno mi lavai, tornai in camera e scelsi di vestirmi con un maglione azzurro con dei jeans stretti chiari e le all star basse bianche presi lo zaino e mi incamminai erano già le 7:00...

Un ragazzo mi travolse facendomi cadere a terra

X:Mi scusi,non volevo

Quel ragazzo era Niall

Mia:no niente

Niall:ma tu non sei....quella di ieri come ti chiami..?

Mia:..mi chiamo Mia..

Niall:Facciamo la strada insieme?

Mia:...ora vado siamo a scuola non vorrei rovinarti la reputazione

Niall:...si già vai...

In classe mi sedetti al mio solito banco da sola

Niall:scusa posso?

Mia:..la tua reputazione?

Niall:non mi importa,voglio conoscerti..!

Quelle parole 'voglio conoscerti'

Niall:allora posso?

Mia:si certo

Passai la lezione a guardarlo a volte anche lui mi guardava e a quel punto abbassai lo sguardo imbarazzata

Niall:mi sto annoiando..

Mia:anche io..

Niall:allora dimmi perche non ti fai avvicinare da nessuno...

Mia:perché non voglio soffrire

Niall:ma già così soffri!

Mia: non è vero..

Abbassai lo sguardo,i suoi occhi azzurri oceano...mi facevamo quasi svenire

Niall:si,si vede...

Mia:ma a nessuno importa...

Niall:Bhe a me si..*Divento tutto rosso*

Niall:non ti ho mai vista sorridere..

Mia:...

Niall:sorridi per me?

Mia:mmh...no

Prof:Per le vacanze di natale..."Portare un progetto dell'Europa"

La giornata passo in fretta e io andai al mio angolino su una panchina scassata che per me era una spalla su cui piangere

Mike:Aw che carina piange pure..hahahahaha

Inizio a prendermi a calci pugni mi tirava i capelli io ero un po scombussolata

Niall:MIKE! Lasciala stare! Guarda come l'hai conciata!

Mike:ma Niall dove il nostro acido cattivo Niall?

Niall:Mike,no lascia stare Mia..va via

Mike:Niall Horan fa il galante!

Niall:SPARISCI!

Mi prese in braccio e mi porto a fino a casa.

Arrivati a casa mi mise giù e zoppicando entrai in casa salutandolo

Niall:ciao...

_NIALL_

Io abitava alla casa praticamente davanti alla sua ma non ci parlavamo mai...

_MIA_

Papà:MIA LAVAMI LA BIANCHERIA!

Mi lancio la biancheria di sotto,ora basta!

Mia:PAPÀ BASTA! Pasta porca troia basta!

Papà:modera i termini...

Mia:Papa finiscila lavati tu la biancheria sei tu il padre l'uomo che dovrebbe aiutare la figlia l'uomo che dovrebbe lavorare!

Papà:Isabel...oh..Isabel un giorno verrò da te...

Mia:BASTA PORCO CANE! BASTA LEI E MORTA! E SE VUOI RAGGIUNGERLA...fallo!

SEI UNO STRONZO NON PIÙ MIO PADRE!

Uscì dalla sua stanza urlando e piangendo,uscendo di casa ho sbattuto tutte le porte, e sono corsa urlando e piangendo in mezzo alla strada,non passavano auto.

Mia:Cazzo perche perche a me cazzo! Il ragazzo che amo non mi caga non ho parenti mio padre e come se non esistesse!VITA DI MERDA!

Urlai tutto questo,tirai fuori un coltellino.

Iniziai a tagliarmi facendo tagli profondi sul braccio sinistro quando..

Niall:No Hey! Basta fermati!

Niall mi tolse il coltellino e si chino su di me afferrandomi il braccio

Niall:Mia...vieni..

Senza pensarci due volte mi gettai tra le sue braccia e piansi tanto,stavo anche macchiando Niall di sangue che usciva senza sosta dal mio braccio...

Quel momento era magico,le calde braccia di Niall mi rassicuravano,qualche volta mi asciugava le lacrime con i duri pollici..poi gli raccontai la storia...

Niall:Ora capisco tante cose...

Mia:perche Niall...

Niall:shh...

Inizio a coccolarmi eravamo io e lui per strada

Mia:Ehm..scusami niall...Io...

Niall:calma Hey...quando vuoi io ci sono.

Iscriviti su MovellasScopri perché tutta questa agitazione. Iscriviti adesso per cominciare a condividere la tua creatività e passione.
Loading ...