Into the Darkness

Una ragazza, un vampiro. Sangue, lacrime e due destini che sembrano incrociarsi sempre di piú. Potrá mai il loro amore trionfare? Oppure la vera natura di lui spingerà lei a scappare?

-Storia nata dalla serie tv The Vampire Diaries, sono dunque presenti alcuni personaggi di questa serie-

10I mi piace
31Commenti
2313Visualizzazioni
AA

2. Natale

Capitolo.1

Nell'aria aleggiava un profumo tipicamente natalizio. Annie si guardava attorno, osservava i suoi familiari intenti a fare conversazione. Oltre alla mamma ed il papà anche Marcus, che era tornato tardi da lavoro, e i suoi nonni e zii si erano uniti a loro quella sera, e insieme parlavano animatamente di cose che lei non riusciva nemmeno a capire. Dopo appena un ora senza fare troppo rumore si era alzata e si era diretta in bagno: non ce la faceva piú a restare lí dentro.

Nello specchio era riflesso il volto di una ragazzina dagli occhi verde intenso, e le labbra carnose e piene. I capelli erano raccolti in una coda ordinata, che terminava con tanti boccoli soffici. Il corpo era fasciato in un vestito verde smeraldo, lungo fino alle ginocchia. Era di un tessuto delicato, che ad ogni passo sembrava accompagnare il suo movimento come in una danza aggraziata. Era un vestito senza spalline, aderente sul busto e che poi scivolava morbidamente per tutta la sua lunghezza. Annie lo aveva scelto con cura quella sera, insieme alle ballerine argentate che indossava.

Nel momento in cui uscí dal bagno, sentí il suono della campane che l'avvertivano che era mezzanotte.

Quando entrò in salotto però, si sentí per un attimo soffocare: tutti quegli adulti che parlavano quasi urlando tra di loro la facevano sentire a disagio. Quasi nessuno si era accorto che era andata via, e decise di sfruttare l'occasione: in silenzio sgattaiolò fino all'albero di Natale, raccolse il pacchetto che le aveva portato suo papà, e poi sempre in silenzio camminò con passo svelto e deciso fino in camera sua. Quando entrò trovó Peter sdraiato sul suo letto; il labrador nero era stato il regalo del suo decimo compleanno, era stata felicissima, e aveva promesso ai suoi genitori, di occuparsene sempre lei. Ora Peter aveva quattro anni, era giovane, ma dotato di un'intelligenza impressionante. Riusciva a far capire ad Annie di cosa avesse bisogno, e ogni volta che lei lo soddisfaceva, lui le dimostrava il suo affetto incondizionato in ogni modo possibile. Annie a sua volta gli mostrava sempre molta attenzione, e non era mai successo, a parte oggi, di dimenticarsi di portarlo fuori. Peter la guardava infatti in modo dolce, con la testa piegata di lato, ansioso di essere portato a fare una passeggiata, ma paziente e rispettoso della decisione della padrona. Annie guardò fuori: era cosí buio, ma non poteva far aspettare ancora Peter. Prese il guinzaglio da un armadietto nella stanza e subito Peter saltò giu dal letto e cominciò a seguire la padrona fino alla porta.

Iscriviti su MovellasScopri perché tutta questa agitazione. Iscriviti adesso per cominciare a condividere la tua creatività e passione.
Loading ...