Into the Darkness

Una ragazza, un vampiro. Sangue, lacrime e due destini che sembrano incrociarsi sempre di piú. Potrá mai il loro amore trionfare? Oppure la vera natura di lui spingerà lei a scappare?

-Storia nata dalla serie tv The Vampire Diaries, sono dunque presenti alcuni personaggi di questa serie-

10I mi piace
31Commenti
2324Visualizzazioni
AA

7. Luce e Oscuritá

Capitolo. 6

Damon finí di saziarsi della linfa di quella giovane ragazza, e lei, svenuta, cadde tra le sue braccia.

Era bionda, con gli occhi castano scuro da cerbiatta e tante piccole lentigini. Aveva un volto molto grazioso, ma non era il suo tipo.

Damon amava le ragazze coraggiose, testarde; quelle che niente e nessuno poteva fermare: all'inizio ti sembravano docili e innocenti, poi scoprivi il loro vero spirito; le guardavi, e vedevi nei loro occhi quelli di una tigre.

Nella sua lunga vita, solo due erano state le donne in grado di far tornare a battere il suo cuore (in senso metaforico): colei che lo aveva trasformato, Katerina Petrova, ed Elena Gilbert, la doppelganger effettiva della vampira che lo aveva creato. Esteriormente erano identiche, due gocce d'acqua, ma il cuore di una e quello dell'altra presentavano caratteri completamente diversi: Damon si ricordó di Katerina, o meglio Katherine, di come aveva trasformato lui e Stefan, di come li aveva usati, e poi dimenticati; poi si ricordó di Elena, la piccola, dolce, umana Elena...

Si ricordó che anche il suo cuore cosí puro per un breve, brevissimo periodo, si era riempito dell'oscuritá di Damon: anche lei lo aveva amato, e lui era sicuro di aver visto nei suoi occhi la felicitá.

L'aveva amata con tutto il suo cuore, l'aveva protetta, e le aveva anche offerto una nuova vita: le aveva chiesto di diventare la sua principessa delle tenebre, le aveva promesso tutto, le aveva offerto sé stesso.... Ma nonostante questo, lei... LORO, ricordó a sé stesso, Katerina ed Elena, avevano preferito suo fratello Stefan, avevano scelto la luce. "É e sará sempre Stefan" si era sentito dire ben due volte.

Katherine era morta ormai da tempo, vittima della vendetta sua e di suo fratello, ma Elena... ora era con Stefan, frequentava il college, e sicuramente era felice.

Damon sentí una fitta: un dolore lancinante proprio nel punto il cui il suo cuore avrebbe dovuto battere.

Con fatica cercó di riemergere dai ricordi, e quando tornó in sé stesso si ricordó dove fosse e cosa stesse facendo.

Avvicinó il suo polso ai canini, con un morso si procuró una ferita abbastanza profonda; dopo alcuni istanti il sangue cominció a defluire: Damon avvicinó il polso alle labbra della ragazza che si tinsero subito di un rosso cremisi.

Lei cominció a bere avidamente il suo sangue, fino a che il suo colorito prese di nuovo le sfumature del rosa.

"Oggi non voglio ragazze svenute" disse a sé stesso: una ruga gli solcava la fronte, lo sguardo fermo e gli occhi pieni di qualcosa simile al dolore per i suoi ricordi.

Quando la bionda si riprese con un fulmineo movimento le fú accanto, e prima che lei potesse urlare la guardó intensamente negli occhi: "Dimentica quello che hai visto, vai a casa, fai una doccia e se qualcuno ti chiede qualcosa dí che sei uscita per fare due passi."

Sentí un flusso di potere scorrergli nelle vene, e dopo averla soggiogata, sparí in un lampo.

Damon era diretto al suo albergo: anche se si era appena svegliato sentiva il bisogno di fare una doccia. Ad ogni passo peró sentiva un suono di chiavi provenire dalla tasca: era impercettibile, ma il suo udito riusciva a captarlo.

Introdusse la mano nella tasca della giacca, e dopo poco lo tiró fuori: nella sua mano qualcosa di argentato splendeva: era una collana, il ciondolo era a forma di rondine con un minuscolo diamante incastonato.

Aveva un'aria familiare, e quando si ricordó di chi fosse, per un momento, un solo istante, cosí corto da sembrare impercettibile i suoi occhi brillarono di una luce strana; forse crudeltá, forse tristezza o forse felicitá.

Iscriviti su MovellasScopri perché tutta questa agitazione. Iscriviti adesso per cominciare a condividere la tua creatività e passione.
Loading ...