Dream holidays

Questa è una storia di una ragazzina italiana che decide di fare una vacanza studio in Inghilterra tra ragazzi ,amori e studio se la caverà la nostra Anna?!? (Lei è una mia amica "Cloe"in the key of love)

6Likes
14Comments
3250Views
AA

2. simpaticissima ...come un riccio nei pantaloni

Capitolo 2 “Simpaticissima…come un riccio nei pantaloni!”

La mattina dopo la sveglia mi sveglia di buonora, mi alzo e mi sistemo in bagno.

Noto che Sophia non è in casa, ma qui in Inghilterra sono cosi liberi i ragazzi, addirittura fino a poter stare via fino alle sette della mattina senza tornare???

Un rumore dalla finestra interrompe i miei pensieri, “chi va la?” chiedo ansiosa, e prendo per difendermi la prima cosa che mi capita in mano: la lampada zebrata di Sophia...

“Sono io, sono io” risponde Sophia entrando dalla finestra “i miei non devono sapere niente, inteso?” mi fulmina.

“Certo” rispondo, poteva almeno evitare quel tono.

Mentre lei si pettina i capelli e mette del correttore sulle occhiaie, scendo al piano terra per fare colazione.

Mi siedo e inizio a mangiare le uova che la signora Hellen ha appena cucinato, llei si siede con me e mi dice “Anna, ognuno in famiglia ha il suo compito da svolgere. Ne abbiamo pensato un compito anche per te, non ti preoccupare è un compito leggero. Ti va di portare fuori il cane due volte al giorno?”

“Certo Hellen!” le rispondo, sono davvero felice di poter uscire, finalmente! Posso iniziare a conoscere la città e nuove persone.

“Andiamo Freckles” richiamo il cane prima di uscire.

Arrivo sull’uscio e mi pongo la prima, essenziale, domanda: e adesso dove vado?

Cosi mi avvio lungo la strada, costeggiando le villette colorate dei vicini, alla fine di via Dobben decido di entrare in un parco.

Camminando intravedo uno dei ragazzi che erano a casa di Sophia quando sono arrivata ieri, il riccio, appena mi vede mi saluta con la mano e si avvia verso di me. Come fa a riconoscermi?

E’ lì con la bionda di ieri a chiacchierare, lui è carino, ma magari quella è la sua ragazza e non mi sembra proprio il momento di flertare.

“Ciao, sei Anna? La ragazza che si è trasferita da Sophia?” mi chiede, fissandomi con i suoi dolcissimi occhi verdi.

“Si” gli rispondo. Vorrei dire qualcosa d’altro ma non so il suo nome.

“E tu sei?” gli chiedo.

“Ah sì, non mi sono presentato.” Mi allunga la mano “Harry Styles”

La ragazza lo spintona e gli sussurra qualcosa senza degnarsi che io senta, mi sembra di capire –Hazza ce ne andiamo, non ho voglia di stare con… QUESTA sottospecie di italiana!”

Lui le risponde con un’occhiataccia, e mi dice “Questa simpaticissima ragazza invece è mia sorella Gemma”

Ho il via libera, lei è solo sua sorella. Alla conquista!

“Piacere Harry” stringo la sua mano, “e Gemma” faccio per stringere la sua ma lei non ricambia, mi volta le spalle e avverte suo fratello “Hazza io torno a casa, mi annoio qui”

Si infila le cuffie e se ne va senza nemmeno salutarmi.

“Simpaticissima… come un riccio nelle mutande” mi sussurra, scoppiamo a ridere. Ha un sorriso così dolce.

“Ti va di andare a prendere un gelato? Qui lo fanno buonissimo, anche se non è confrontabile con quello che mangi di solito in Italia”

“Che devo dire! Ci farò l’abitudine!”

Harry’s pov

Questa ragazza mi piace sul serio.

Non è come tutte le altre con cui sono stato, in questa trovo davvero qualcosa di stupendo.

Lei ha questa cosa.

Forse quel sorriso smagliante, o i suoi occhi, c’è qualcosa di speciale in lei che mi impedisce di respirare e mi spinge a cercare di conquistarla, qualcosa di cui ho veramente bisogno.

“Buono, non è male” commenta il gelato

“E’ il migliore di tutta Londra” le rispondo uscendo dai miei pensieri. Mi sorride. Che bel sorriso.

Ci sediamo su una panchina vicino al laghetto, uno scoiattolo si dirige verso di noi e lei gli lancia un pezzetto di cono. Lui lo mangia, e arrivano in pochi secondi almeno una decina di altri scoiattoli affamati in cerca di cibo.

“Non avevo mai visto uno scoiattolo prima, non pensavo che ne sarebbero arrivati cento dopo di lui!” commenta spaventata.

“Non ti preoccupare, sono socievoli. Se non gli dai niente se ne andranno presto.” E così è stato.

“Allora…” inizia per attaccare bottone, ma non le viene in mente niente e ricomincia a mangiare il gelato.

“Ti piace l’Inghilterra?” le chiedo

“Ha degli aerei molto comodi, delle belle case, dei bei parchi e persone solari. Se non fosse per le mandrie di scoiattoli divoratori di gelati, sarebbe perfetta, per quello che ho visto fino ad ora”

“Tutto ciò che hai ancora da vedere sono i pub, quelli sono imperdibili”

“Non bevo” mi avverte

“Puoi anche solo mangiare, conosco un pub carino. Vuoi venirci stasera?” mi ha servito l’occasione di chiederle di uscire su un piatto d’argento, non potevo evitare di approfittarne!

“Certo” mi sorride “Ma ora è tardi e devo tornare, Freckles ormai l’ha fatta tutta”

Scoppiamo a ridere.

“Stasera alle sette allora” le chiedo, lei mi guarda e mi risponde sorridendo “Perfetto”. Mi da un bacetto affettuoso sulla guancia, e mi sorride, prima di schizzare via sulla strada verso casa.

Anna’s pov

Wow! Solo il secondo giorno e già un ragazzo mi chiede di uscire!

Devo prepararmi, in fretta. Ed ho bisogno di una esperta di ragazzi inglesi. Sophia.

“Mi serve una mano!” urlo entrando in camera, dove trovo Sophia sdraiata sul tappeto mentre dorme rumorosamente.

“Stavo dormendo” risponde secca, stiracchiandosi

“Qui non si usa usare i letti per dormire?” le chiedo con un sorrisetto

“E va bene, mi sono addormentata per sbaglio. Stanotte non ho dormito per niente per colpa della storia amorosa di Perrie! E ORA SONO STANCA, OK?!?” mi urla dietro

“Scusa scusa”

Lei si alza e mi chiede “Allora, cosa ti serve?”

“Harry mi ha chiesto di uscire stasera”

“Harry Styles?” mi chiede esterrefatta, manco fossi così brutta… “Quello è uno dei ragazzi più carini della scuola, sei fortunata. Ma sua sorella Gemma andrà su tutte le furie se non ti conosce, e non ti mollerà più.” Dice tutto in un fiato

“Ok ma..”

“La conosco bene, ci esco spesso, e da sorella ti dico: stai attenta a quella ragazza! Sa essere davvero malvagia!”

“Ma…”

“Wow, e dire che non è neanche un giorno che sei qui e già ti hanno chiesto…”

“Posso parlare ora? Ho pochissimo tempo!” le urlo contro

“Scusa, scusa. Sono solo contenta per te!” e si mette a saltare isterica per tutta la stanza, è più agitata di me. “Aspetta!” si ferma ad un tratto “Io ho un vestito perfetto per te!!”

Corre nella cabina armadio e esce tutta orgogliosa con questo vestito

“Dai, lo so che ti piace!! Lo vuoi? A me tanto non va più bene da due anni quindi è tutto tuo, sorella”

“E’ davvero carino, grazie! Ti devo un favore…” non so se dirglielo, ci penso su ma poi mi convinco “sorella”

Lei mi sorride, il suo telefono inizia a squillare, risponde. Inizia a parlottare velocemente in inglese, mentre io non ci capisco niente.

“Chi è?” le chiedo curiosa

“E’ Liam, mi passa a prendere ora e usciamo, ciao” mi risponde, corre in bagno a truccarsi, si infila le scarpe col tacco 12 e se ne va.

Guardo il vestito, mi sembra molto carino. Proviamolo.

Harry’s pov

“Hey” li saluto entrando nel garage di Niall.

“Hazza, sei in ritardo come sempre!” lo riprende Liam “E’ da un ora e più che ti aspettiamo!”

“Eri in giro a flirtare con qualche altra ragazza??” ridacchia Niall

“Più o meno” rispondo dispersivo, non voglio che sappiano che mi piace la sorella di Sophia, e soprattutto che lo dicano a mia sorella! Non la lascerebbe più vivere. Gemma deve capire che non solo le sue amiche sono ‘degne’ (parole sue…) di stare con me!

“In che senso?” chiede Lou, e rovina tutto.

“Stasera esco con una ragazza” rispondo, e cerco di chiuderla li “Allora, finiamo di scrivere What makes you beautiful?”

“Ma Gemma lo sa?” chiede Liam

“No” rispondo “ma non ditele nulla o ci rimetto le penne anche questa volta” non posso mentire ai miei migliori amici, ma spero che non rovinino tutto.

“Solo se ci dici chi è” risponde Niall

“Anna” rispondo, scatenando una sorpresa generale

“Davvero???” sbotta Lou

“Due giorni e già esce con quella nuova, grande fratello!” si congratula Zayn

“E’ una cosa seria, lei mi piace, e soprattutto non dite nulla a mia sorella” li avverto

“Ma Sophia lo sa???” chiede Liam

“Non lo so” cerco, di nuovo, di cambiare argomento “Allora, la finiamo questa canzone?”

“Certo” risponde Niall iniziando a accordare la sua chitarra “Ma dato che sei particolarmente ispirato oggi, per domani devi scrivere una canzone nuova. O diremo tutto a Gemma! E anche a Emily”

Emily è la migliore amica di Gemma, che ha una cotta per me fin dall’asilo, ma a me non è mai piaciuta. Secondo Gemma è l’unica perfetta per me, ma è troppo snob e perfettina per i miei gusti. Per Gemma no e quindi detesta tutte le ragazze che mi piacciono, solo per convincermi a stare con la sua migliore amica.

“Ricattatori” scoppiano a ridere “Ve ne siete approfittati!!” esclamo

“Ci serve una nuova canzone se vogliamo riuscire a battere i The Wanted quest’anno alla battaglia di band della scuola!”

“Va bene, va bene, sfrutterò il mio cuore per scrivere una bella canzone…” scherzo.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...