Dream holidays

Questa è una storia di una ragazzina italiana che decide di fare una vacanza studio in Inghilterra tra ragazzi ,amori e studio se la caverà la nostra Anna?!? (Lei è una mia amica "Cloe"in the key of love)

6Likes
14Comments
3217Views
AA

20. Larry is real

Capitolo 19 “Larry is real”

Harry’s pov

Appena tornati a casa, Lou va nella camera con Eleonour e io nella mia. Dal bacio non ci siamo più detti nulla, ma credo che per entrambi è stato un momento fantastico. Anche se mi chiedo perché Ele non gli abbia detto nulla a riguardo, strano.

Mi sdraio sul mio letto ma non riesco a dormire, mi sento come agitato, il mio sogno di una vita è appena stato realizzato. Quello che ho sempre voluto da qualcuno, anche se l’ho scoperto da poco, l’ho appena avuto. Mi sento come un bambino che è appena tornato da una scorpacciata di caramelle.

Sento dei passi che vanno verso la cucina, sono Lou e Ele. Li sento scherzare insieme come una coppia, lui scherza come se niente fosse successo, e poi chiudersi nel bagno. Ora sento l’acqua che si apre e ancora la risata di Eleonour, seguita da quella dolce di Lou. Spero non sia quello che penso.

Mi alzo e esco dalla mia stanza, appoggio l’orecchio alla porta del bagno e li sento baciarsi animatamente mentre l’acqua della doccia riempie la vasca.

In quel momento vorrei entrare e spaccare la faccia a entrambi, a lei per avermi rubato il ragazzo e a lui per avermi tradito. Poi mi sento il cuore spaccarsi a metà, un dolore lacerante in petto. Poi cerco di pensare che quello di ieri era solo un bacio, niente di che, e che forse non gli è nemmeno piaciuto. E mi rassegno, tornando in camera mia.

Dopo le caramelle arrivano le carie.

Circa venti minuti dopo escono dal bagno, e mi trovano seduto al tavolo della cucina a messaggiare. Fingo che non è successo nulla, che non me ne importi niente. Ma anche se ci provo, Lou si accorge che qualcosa non va e capisce al volo.

“Ci vediamo dopo” dice frettolosamente a Ele e mi raggiunge al tavolo, sedendosi accanto a me

“Tutto ok?” mi chiede

“Alla grande” sospiro, sempre fingendo di avere qualcuno con cui messaggiare piuttosto che parlare con lui.

“Ti va di andare in spiaggia?” mi sorride prendendomi la mano ma io la ritraggo “Okay, credo di aver inteso” sospira e si alza, diretto in camera sua.

Mentre apre la porta lo fermo gridando “Credo che tu sappia perché non voglio venire con te, ho voglia di farmi una doccia da SOLO, dopo che tu e Ele la avete appena fatta insieme” gli urlo ogni parola più forte

“Mi dispiace Hazza, io…” cerca di scusarsi, ma io esco fuori al braciere per evitare di ascoltare un'altra delle sue mille scuse, tanto idiote quanto false.

“Volevo solo fare pace con El, non ero sicuro di volerla lasciare!” esclama correndo sulla porta, sull’orlo dallo scoppiare a piangere “Ma se mi perdonerai, è quello che farò! Io voglio solo te!” esclama, mentre gli sgorga una lacrima.

Silenzio, non so che dire.

“Forse un bagno in mare mi farebbe bene all’umore” gli sorrido, e lui ricambia felice.

Perrie’s pov

Verso mezzogiorno mi avvio curiosa nella stanza di Anna e Liam, voglio vedere se stanno ancora dormendo. Li ritrovo addormentati profondamente, con lui che le abbraccia i fianchi e le loro mani intrecciate sulla sua pancia. Sono davvero dolci.

Richiudo la porta cercando di fare più piano che posso e raggiungo Zayn in giardino, sta leggendo un giornale sulle Ferrari mentre mangia della torta al cioccolato e succo d’arancia.

“Dormono ancora” gli dico sedendomi accanto a lui

“Meglio, ho due piatti in meno da cucinare” scherza con un sorrisetto, senza smettere di leggere

Vedo Harry e Lou uscire dal loro camper, sembrano essersi appena svegliati, dato che i capelli del riccio sembrano un cespuglio di rovi.

Continuano a sorridersi e sembra che si stanno avviando verso la spiaggia. Lou ha in mano una tavola da surf mentre Harry ha un costume da bagno dai colori sgargianti, moolto imbarazzante.

“Ragazzi, andate in spiaggia?” gli urla Zayn, finalmente staccando gli occhi dalla rivista. Io intanto mi verso un bicchiere d’aranciata.

“Sì” gli risponde Harry, sempre urlando. Lou gli mette una mano sulla spalla, quasi come un dolce abbraccio, quasi come una pacca amichevole, una via di mezzo. Il riccio ricambia in un sorriso a trentadue denti. C’è molto feeling oggi tra i due.

Sento degli sbadigli dalla stanza di ‘Lianna’ e qualche sussurro, si sono svegliati. Il camper è piccolo, quindi appena qualcuno si muove e fa rumore si sente in tutto il camper. Si sentono i passi di Anna che si alza e va in bagno, mentre Liam cammina verso la cucina, probabilmente per fare colazione. Poi si sentono i cornflakes che cadono nella tazza, e un altro sbadiglio.

Qualcuno bussa da dentro la casa sullo stipite della porta.

“Chi è?” scherzo

“Il lupo mannaro!” ci saluta Anna spuntando dalla porta in pigiama, ha un aria assonnata e gli occhi socchiusi, come quando ci si è appena alzati.

“Buongiorno, o meglio buon pomeriggio” continua

“In effetti è l’una” ride Zayn, e torna sul giornale “Avete fame?” le chiede

“Intanto no, abbiamo bevuto fino alle sette di stamattina.” gli risponde lei sbadigliando

“Perfetto!” esclama lui felice, odia davvero tanto cucinare! Ma adoro vederlo alle prese coi fornelli, dopo un anno di lamentele perché cucinavo piatti troppo freddi, troppo crudi o troppo grassi. Mi viene da ridere.

“Cosa ridi? Guarda che è faticoso” mi rimprovera

“Sono felice che te ne sei accorto dopo anni che ti lamenti per qualunque cosa” continuo a ridere

Sbuffa, e torna alla rivista.

“Ma sbaglio o Harry e Lou stamattina sono moolto in sintonia?” le chiedo, credo di essermi persa qualcosa. Bevo un sorso di succo.

“Probabile” sorride lei. Okay, mi sono persa qualcosa di grosso.

“Che cazzo è successo ieri?” esclamo

“Devi smetterla di dire parolacce, fra poco avrai una figlia. Le vuoi insegnare a parlare così?” mi rimprovera Zayn in un sorrisetto

Roteo gli occhi al cielo “Parla lui” e bevo un altro sorso di aranciata dal mio bicchiere.

“Comunque” ci interrompe Anna “Si sono baciati!”

Sputo tutta l’aranciata sui suoi piedi mentre a Zayn va di traverso un pezzo di torta.

“Grazie” commenta ironica rivolta a me, e torna in casa a cambiare scarpe mentre io picchio un pugno sulla schiena del mio ragazzo per fargli tornare su la torta andata di traverso. Poco dopo lei torna con un top blu abbinato alle scarpe e dei jeans corti, insieme a Liam, sta ancora mangiando i suoi cereali.

“E quello cosa sarebbe?” le chiedo riferita all’anellino attaccato al suo ombelico, non mi aspettavo un piercing da lei.

“Lo ho fatto ieri sera, alla festa” sospira “Mi hanno trascinato Gemma e Kelly da ubriache…”

Mi metto a ridere, in quel momento ci raggiungono anche Niall, Kelly, Elisa, Ele, Gemma e Sophia.

“Dove sono Lou e Hazza?” ci chiede Niall con una faccia confusa

“Sono andati in spiaggia” risponde Perrie, con una faccia da pensieri pervertiti.

“Okkay” ride Kelly, ripensando a ieri sera. Cosa che fa arrabbiare Gemma, non riesce ad accettare che suo fratello è gay, e finge che non sia successo niente.

“Vi siete divertiti ieri?” chiede Zayn, ha finalmente posato la rivista

“Sì, se solo la stanza non avesse iniziato a girare verso l’una, era una cosa rivoltante, mi veniva da vomitare” commenta Kelly

“Veramente eri tu a girare, dopo tutti quei bicchieri di champagne!” le dice Gemma

Anna’s pov

Poco dopo, circa verso le tre, Harry e Lou tornano dalla spiaggia.

Si fermano davanti alle nostre facce sbigottite, si stanno tenendo mano nella mano. Il bacio era passabile, potevano essere sbronzi, si sa che alle feste possono succedere certe cose, ma se continuano a fare i due piccioncini innamorati anche il girono dopo, ti viene il dubbio che siano davvero froci.

Si siedono al tavolo, dove siamo tutti seduti a giocare a un gioco di carte inglese molto complicato. Cala un silenzio totale, che nasconde tutte le nostre insicurezza su quello che sia successo tra i due.

“Vi devo dire una cosa” inizia Lou, interrompendo il silenzio “Io… sono dell’altra sponda” sussurra, ogni parola più lentamente, come se fosse complicato dirle.

“Hai finto di abitare dall’altra parte del Tamigi per tutto questo tempo?” esclama Niall sbigottito

Sophia gli tira una sberla “Ti sembra il momento di fare battute?” gli chiede, ma lui lo guarda con una faccia che fa capire che non ha capito davvero.

Zayn scoppia a ridere, cerca di contenersi per la situazione seria, ma viene seguito a ruota da tutti.

“Quindi voi due siete” inizia Niall, iniziando di capire, la mente pervertita inizia a accendersi

“Gay?” urla Gemma, è più bianca del solito in viso e è aggrappata al tavolo così forte che ha le mani bordeaux. Sta per svenire dallo spavento, suo fratello è gay!

“Diciamo che” arrossisce Lou

“Ci siamo parlati e” continua Harry, che nel frattempo è diventato paonazzo

“La risposta è sì?!?” esclama Liam, ma i due rimangono zitti senza riuscire a trovare una risposta.

Eleonour intanto se ne sta in disparte, lei sa qualcosa che noi no sappiamo: non dice nulla se Lou esce con un ragazzo, quando lui è il SUO ragazzo, non si meraviglia che quei due si stanno baciando, e ci prova con altri ragazzi.

“E tu Ele non dici nulla?” le chiede Elisa sbigottita, a lei non sfugge mai niente.

Eleonour sospira e manda uno sguardo d’intesa a Lou, che annuisce con la testa, emnrte noi li osserviamo confusi.

“Ragazzi, vi dobbiamo dire una cosa” inizia Lou

“Io oltre alla modella faccio anche l’attrice e sono una vecchia amica della sorella di Lou. Quando Lou ha scoperto di essere gay, lei mi ha chiamato e chiesto di fingere di essere la sua ragazza mentre lui trovava il coraggio di renderlo pubblico e per evitare pettegolezzi. Mi paga anche, trenta euro a settimana, se non ci vediamo non mi paga.” dice lei tutto in un fiato, appena finito torna nel suo angolino lascia la parola a Lou.

“Mi dispiace di non avervelo detto subito, non riuscivo a trovare il coraggio” sospira Lou, Niall gli tira una pacca sulla spalla “Non fa niente, ora lo sappiamo”

“Io me ne sono accorto poco fa, quando ho lasciato Anna” dice Harry, arrossendo nel guardarmi, lo guardo a mia volta ma lui non riesce a guardarmi negli occhi dalla vergogna e abbassa lo sguardo. Io divento rossa, peggio di lui, quello che pensavo è vero! Stavo con un gay!

Liam mi abbraccia, come per dirmi che lui c’è per me, anche se Harry non c’è più. Se non stessi con lui credo che mi starei disperando, ma per fortuna ho lui che mi consola.

“Se siamo in tema di confessioni scandalizzanti ne ho una anche io” sussurra Pev, e la guardiamo tutti. Trema e non riesce a guardare in faccia Zayn.

“Forse May, naturalmente se nascerà” singhiozza, “Non è figlia di Zayn” inizia a piangere. Zayn sbianca in viso e cade sulla sedia, mezzo svenuto.

Silenzio, inizia a realizzare quello che sta succedendo.

“Quindi tu l’hai fatto con qualcun altro mentre stavamo insieme?” urla

“Era la sera dopo che avevamo litigato, ci eravamo lasciati, ero andata in discoteca con le Little mix e l’ho conosciuto, stavo male e…” sospira “E’ successo”

“Chi è lui?” urla Zayn pieno di rabbia, Liam lo tiene fermo

“Micheal Clifford”

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...