Dream holidays

Questa è una storia di una ragazzina italiana che decide di fare una vacanza studio in Inghilterra tra ragazzi ,amori e studio se la caverà la nostra Anna?!? (Lei è una mia amica "Cloe"in the key of love)

6Likes
14Comments
3213Views
AA

14. kiss me once again

Capitolo 15 “Kiss me once again”

Anna’s pov

Stamattina vado coi ragazzi a casa di Niall. Facciamo una festa da lui, per consolarlo per la rottura con Maggy.

Ma non ce ne bisogno, appena arrivati troviamo un Niall felice “hey ragazzi” esclama “Vi devo dare una bella notizia!”

“Spara” gli dice Liam

In quel momento entra una ragazza “Lei è Kelly, l’ho conosciuta ieri sera al Road’s ed è la mia nuova ragazza”

Kelly è decisamente molto meglio di Maggy. E’ alta almeno un metro e settantacinque, anche se dodici centimetri glieli danno i tacchi delle sue scarpe. E’ bionda e mossa, con occhi azzurri truccati all’egiziana e un sorriso smagliante. Porta un top attillato e degli short che le arrivano a malapena a metà culo, in pratica non sono pantaloncini ma mutande.

Niall la guarda sbavando, è finito dalle stalle alle stelle.

“Ciao” saluta Harry, baciandolo sulla guancia in un modo provocatorio. Lui la guarda male ma io la guardo peggio, quella è proprietà privata. Vuole davvero che marco il territorio?

Lei alza le mani, come per dire ‘scialla, sono innocente’ e si avvia verso Liam. Cerca di salutarlo allo stesso modo, ma lui si scansa appena in tempo, e le stringe la mano lasciandola allibita. Insomma, deve capire che adesso sta con Niall, non con tutti quelli che incontra per strada, che faccia queste cose solo con lui.

Harry’s pov

Sono confuso. Quel giorno che ho scritto la canzone con Lou ho sentito che fra di noi c’era qualcosa, qualcosa che con Anna non ho mai provato.

E poi, la cosa terribile è stata che sento di averla dedicata, pensata per lui la canzone.

Sono gay o sono etero? Non lo so…

Devo risolverla, non posso restare col pensiero che forse sono gay, devo scoprire se lo sono o no. Devo baciarla un ultima volta, per vedere se provo la stessa cosa che provavo, o se voglio altro.

E’ tutto il pomeriggio che sto disteso sul letto, cercando di decidere cosa fare.

‘Vieni al parco oggi pomeriggio?’ le scrivo finalmente

‘certo J’ mi risponde subito

Verso le tre e mezzo di quel pomeriggio vado al parco, prendo due gelati, e mi siedo sulla panchina vicino al lago.

Quella panchina, su cui ci siamo seduti la prima volta che l’ho incontrata, quando mi sono innamorato di lei.

Ed è qui che tutto potrebbe finire o ricominciare.

La vedo entrare nel parco, il cuore mi inizia a battere a mille, mi sudano le mani, come glielo dico? Cosa faccio?

“Ciao” mi saluta, si siede accanto a me e le offro il gelato.

“Ciao” ricambio il saluto, mi continuo a mordere il labbro inferiore ma cerco di sembrare calmo

“Allora, come mai mi hai invitato?”

“Volevo uscire con te” le sorrido, deve sembrare forzato perché fa una faccia preoccupata.

“Tutto a posto Harry?”

“Certo” la prendo per la vita, lei si appoggia a me e, finalmente, mi rilasso.

Passiamo il pomeriggio a parlare e a buttare i pezzetti del cono ai cigni.

Guarda l’ora “Scusa ma adesso devo proprio andare, a Sophia serve una mano con Hurt stasera”

“E’ proprio fissata col voler diventare babysitter!” rido e lei sorride a sua volta.

Poi la bacio, e lì mi accorgo che è tutto sbagliato. Che lei non è quello che voglio.

Mi stacco e lei rimane stupita, tutto si confonde nella mia mente. Non so che dirle, insomma non posso dirle ‘scusa, è finita, perché sono gay!’

E non so nemmeno se Lou ricambia quello che provo per lui, quindi se ne vale la pena. Fino a ieri io la amavo da morire e ora, che tutto mi è chiaro, non posso farle questo!

Così la saluto di fretta e me ne vado, lasciandola lì a bocca aperta. Troppo confuso per poter fare altro.

Anna’s pov

Mi ha lasciato lì da sola. Tutt’un tratto lui smette di baciarmi e se ne va, così su due piedi.

Che cosa ho fatto per far finire tutto? Si sarà stancato di me?

Dove è finito quel ragazzo gentile e premuroso che conoscevo?

Mi alzo e torno a casa, inizia a piovere (che strano…) e mi bagno tutta anche se devo fare solo una via.

Entro e trovo Sophia sul divano con Ely, che mi guardano preoccupate, sono tutta bagnata, con il trucco colato, sia per colpa della pioggia che delle lacrime.

Inizio a tremare, e corro in camera. Mi chiudo a chiave, non voglio che entri nessuno, nemmeno Liam. Voglio restare da sola.

Mi siedo nell’angolo, e inizio a piangere, guardando sul mio comodino la foto di me e Hazza fatta al parco la prima volta che ci siamo visti. Pensando a quello stronzo.

Mi alzo e la strappo a pezzetti.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...