Lì dove i fiori non appassiscono

Una ragazza. Un giardino. Un ragazzo. Un amore che durerà all'infinito. Baci, parole, litigi. Una avventura entusiasmante che tratta un argomento romantico quanto contemporaneo. Una ragazza dal cuore di ghiaccio. Una ragazza diffidente. Una ragazza che non sa che il ghiaccio col tempo si scioglie.

10Likes
28Comments
17703Views
AA

13. Non mi conosco

"Wow Rose..." Esclama Luke appena usciamo sul corridoio "Sei fantastica! Davvero!" Mi sbatte al muro, ma senza farmi male.

Mi mette le mani sui fianchi, li accarezza e poi mi bacia ancora, due, tre volte. Mi passa la mano destra nei capelli.

"Io ti amo da impazzire Rose" è malinconico, lo sento, esausto

Rispondo con foga al bacio e gli accarezzo la nuca, faccio scendere la mano su tutta la schiena e gliela infilo sotto la maglietta. Mi trasmette del calore umano.

Le coperte, i termosifoni, le cioccolate calde che ti prepara la mamma, impallidiscono al confronto.

Sento i brividi, ma sono di piacere.

"Anche..." Altro bacio "io ti amo tanto" altro bacio.

Ci sediamo a terra un attimo, e le nostre mani si intrecciano

"Doppiamo andare a casa"

"E dire che siamo stati... Espulsi per due giorni"

"Pensavo di saper mentire"

"E la vice preside che non capisce l'arte, piccolo bellissimo genio incompreso..."

"Oggi al giardino segreto?"

"Okay..."

"Okay"

Ho appena citato Colpa delle stelle, il libro più romantico del mondo, con un ragazzo! Un amore alla Romeo e Giulietta, che speriamo finisca meglio però.

...

Mamma non si è arrabbiata quando ha scoperto che sono stata espulsa, e non ha fatto domande.

Lo zaino sulle spalle mi rimbalza sulla schiena e sento i numerosi oggetti che contiene colpirsi fra loro.

Poop.

Tiro fuori di tasca l'IPhone e vedo la notifica, è di Harry...

Lo ammetto in questi giorni l'ho un po' ignorato, ed è stato cattivo molto cattivo, ma ... Diciamo che niente più discolparmi, e non c'è nessun ma...

Non l'ho molto sentito perché sono stata impegnata con Luke, e mi ci sono persa, effetto fiore di loto. Mi dimentico dei problemi con lui, svaniscono, mi fanno stare bene.

Io ho bisogno di lui, più di chiunque altro, lui che mi è stato vicino, lui che mi ama, come nessun altro. Non posso dimenticare cosa ho passato con Harry, e non lo voglio fare, ma non l'ho fatto.

'Rose sei una stronza'

Si è vero lo sono, ma che ci posso fare...

'Ci puoi fare di calcolare Harry, come minimo'

La devo smettere con questo discorsi interiori

'Si, e lo dici perché ne esci sempre perdente'

Sei la voce della verità...

'È della giustizia'

Se della giustizia intendi calpestare l'autostima sotto i piedi

'Quella è colpa dello specchio'

Quello si che è un grande stronzo

'E del gelato'

Non ci posso rinunciare a quello...

Il senso di colpa passa, non del tutto, si limita a nascondersi e a tornare all'attacco quando la sua preda è più vulnerabile. Verrebbe a dire spesso, molto spesso.

La mia coscienza mi conosce, so che ha ragione, ma spesso è troppo difficile darla vinta. Anche a se stessi. Credetemi.

È molto difficile...

Anche per questa volta la ignoro, so che dice il vero, ma la ignoro e varco la soglia del nostro giardino dove Luke sta provando a fare un'acrobazia sullo skate.

Sono cattiva, egoista e voglio Luke.

Bastarda, e se ho imparato qualcosa dalla vita è che non posso essere buona per restare indenne.

Credo...

E se ho imparato qualcosa da me è che non sono il mostro che tutti pensano. Non sono cattiva, egoista, o almeno non lo ero.

Almeno però una cosa, una dannatissima cosa la sono, combattuta.

Ma per oggi decido di essere quella col cuore di ghiaccio, quella che la vita ha temprato.

Oggi non sarò la ragazza di fiori...

... "Hey Luke ciao!"

"Ciao piccola"

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...