Il vuoto nei suoi occhi


2Likes
2Comments
305Views
AA

3. LUKE

Fu una giornata complicata quella di ieri, mia madre e mio padre come sempre non mi parlarono, non sanno niente dell'incidente, non mi hanno fatto nessuna domanda della nuova scuola. A volte penso che loro non sanno che io esista, ogni volta che provo a parlarci mi insultano, pensano che ogni cosa che io faccia sia inutile e sbagliata, ma ormai ci ho fatto l'abitudine a tutte le cose mi dicono. Da piccola era tutto diverso, era tutto più bello. Questa mattina uscii di casa senza cuffie e senza skate, fuori dal cancello c'era un mazzo di fiori, con una lettera, era da parte di Luke "per una ragazza che vive in mezzo ai guai" arrossii, cacciai un piccolo sorriso, forse il mio primo vero sorriso da adolescente. Giunta a scuola Luke mi venne incontro lo abbraccia fortissimo, quasi da non farlo più respirare:

- grazie mille Luke

- di niente

Questa volta fu lui ad arrossire

- ma non dovrebbero essere le ragazze ad arrossire?

Dissi io ironicamente

-hahahahha no e' che non me lo aspettavo

Lui mi abbraccio poi cominciammo a camminare verso l'entrata, mi accompagno' nella mia classe:

- come fai a sapere la mia classe?

- sto nella classe accanto, ieri ti ho vista c:

- ah ok

Lui andò nella sua classe, mi voltai verso la sua aula, era della 3ªC. Entrai in classe:

- come va con Luke?se non ti vuole più ci sarò io accanto a te

Disse Jake con aria maliziosa

- non sono cavoli tuoi.

- ehi ricordati di portarmi rispetto. Ho ancora le tue foto, anzi, le nostre.

- bravo.

Aggiunsi io, poi mi misi seduta vicino a Giada:

- fastidioso vero?

-si

Risposi io

- senti, ti va di uscire dopo scuola? Un uscita per conoscerci meglio, un uscita da amiche c:

- si per me va bene

Un po' ero dispiaciuta del fatto che dovevo uscire con Giada, non sarei potuta stare con Luke, ma non fa niente, un uscita con una amica mi potrebbe fare bene, e poi non potevo dirgli di no

Le ore passarono anche oggi velocemente, tanto i primi giorni di scuola, come sempre non si fa niente. Era arrivato il momento di uscire con Giada:

- ei ti va di mangiare al mc

Mi chiese

- certo, poi andiamo al centro commerciale?

- si ok, perfetto c:

- ci incamminammo verso il mc, giunti li, andammo a ordinare e poi presimo un tavolo vicino alla finestra.

- l'altro giorno ti ho vista con Luke, siete fidanzati vero?

- no, solo amici

- ma lui ti piace un po'

- nono ma ti pare

Dissi io arrossendo

- non era una domanda, ma poi si vede tantissimo che gli piaci, insomma, siete perfetti insieme, lui ti piace, tu piaci a lui, cosa aspettate a mettervi insieme!?

- bhe non lo so, forse lui non è innamorato di me...

- ma che dici, non dire queste sciocchezze

- lo so lo so, ma devo aspettare il momento giusto c:

Dissi io con un piccolo finto sorriso

- hai mai baciato qualcuno?

Disse lei

-si, l'altro giorno, ma non volevo

- chi?

- Jake

- Ah ok, però cerca di stargli lontano

- si lo so v:

Finimmo di mangiare poi ci siamo dirette verso il centro commerciale:

- lo sai che fra poco c'è il ballo di benvenuto?

- no davvero?

- si, in pratica tutte le classi, dal 1º al 5º sono invitati a questo ballo e...

La squillo del telefono la fece smettere di parlare

- e' il mio scusami

Era Luke

Mi allontanai da Giada

-" ehi Jade "

- ciao Luke, come va?

- benissimo grazie tu?

- bene bene, senti, ti volevo chiedere se volevi venire a casa mia, ho casa disponibile per una settimana, insomma, per passare un po' di tempo insieme...

- oh si certo, allora arrivo c:

- davvero!?

- si c:

- ok fantastico, ti aspetto

Attaccai il telefono, e feci finta di parlare con mia madre mentre mi avvicinavo a Giada:

-" come nonna si è sentita male? Che ha? Cosa!? Devo badare a mio fratello!? Va bene va bene arrivo...

Feci finta di attaccare e poi mi rivolsi a Giada

- giada scusa devo scappare, mia nonna si è' sentita male e i miei genitori stanno via per un po' e devo badare a mio fratello, scusami...

- non preoccuparti, vai pure c:

Me ne andai con un passo veloce, mi diressi verso casa presi una borsa e ci misi un po' di vestiti, poi andai verso casa di Luke, ero emozionantissima al pensiero che stavo da sola con Luke per una settimana, avevo avvertito i miei genitori tramite un messaggio e loro risposero con un "ok." Arrivai a casa di Luke, citofonai e lui mi apri subito la porta. Andai verso di lui, entrai a casa e ci misero a gridare " una settimana insieme e da soli siiii" ad un tratto lui si fermo, anche io, mi guardo con uno sguardo profondo, forse Giada aveva ragione, forse le piacevo, per spaccare quel silenzio lo abbracciai, lui mi strinse a se, poi mi prese in braccio e mi porto in giardino:

- perché qui?

Domandai. vicino a noi c'era una piscina, allora feci in modo di ritornare con i piedi per terrA e andai verso la piscina, lo chiamai, e indicai qualcosa a buffo, solo per farlo avvicinare alla piscina:

- Luke, guarda, che cos'è quel coso?

Luke si avvicino vicino a me, e quindi al bordo della piscina:

- cos

Non fece in tempo di finire la parola che lo spinsi in piscina, lui uscì con la testa dall' acqua :

- no Jade ahahahahahaha

Fece un salto, mi prese la mano e portò con lui dentro l'acqua, uscimmo tutte e due con la testa fuori dall'acqua, eravamo vicinissimi, era il momento giusto, rimanemmo in silenzio per un po', poi lui si avvicino' a me mi cominciò a baciare, poi si tolse e mi disse:

- scusa forse tu non

Non lo feci finire di parlare che lo baciai, quel bacio durò tantissimo poi mi tolse la maglia io gli tolsi la sua, e dopo un po' mi ritrovai in sleep e reggiseno e lui in boxer. Poi mi prese in braccio uscimmo dall'acqua e andammo verso la sua camera, almeno penso che sia la sua, mi butto' sul letto, mi tolse il reggiseno, poi si fermo:

- forse è' meglio finirla qui

- si, forse è troppo presto...

Un po' mi sono pentita, forse volevo andare avanti, presi la coperta me la avvolsi in torno e andai in bagno con la borsa che mi portai da casa, mi vestii in fretta uscii,andai dove lo avevo lasciato, non c'era più:

- LUUUUKE

non rispose poi andai in giardino, era li:

- ehi

- c:

Mi fece un sorriso

- senti mi sembra ovvio che tu hai capito ciò che provo per te...

Mi disse

- mi sembra ovvio che tu non hai capito che io provo lo stesso per te.

- ah... Jade...

-si?

- vuoi essere la mia fidanzata ?

Non risposi, lo buttai a terra e lo cominciai a baciare

- era un si?

Mi chiese

- non so dimmelo tu

Gli feci un sorriso. Luke era dolcissimo con me, vorrei stare con lui sempre. Luke e' il ragazzo che mi ha salvata.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...