And your eyes.. Irresistible.

Cinque ragazzi normali, due ragazze normali, nuove grandi amicizie e perché no, anche nuove storie d'amore. Viaggiate insieme a Alex nel tunnel dell'amore/orrore!

7Likes
11Comments
254Views
AA

6. Capitolo sei.

***

Aprii gli occhi. Ero sdraiata su un letto, probabilmente quello di Niall. La stanza era tappezzata da bandiere dell'irlanda. Mi risvegliai con un forte mal di testa. Mi ci vollero 5 minuti buoni prima di ricordarmi tutto. Mi alzai di scatto ma le gambe mi cedettero facendomi ricadere sul letto.

Finalmente la luce si accese e Liam entrò nella stanza sorridendo e porgendomi una tazza di tè, notando il mio sguardo mi rassicurò;

"Va tutto bene, bevi questa tazzona di tè caldo e starai benissimo" in quel momento non riuscivo a stare tranquilla.

"H-Har.. Harry dov'è?"

"È nella sua stanza, ora è meglio lasciarlo riposare, tra poco potrai andare da lui"

"Come sta? Ho bisogno di vederlo ora, Liam ti prego!"

"Sta dormendo, sta benino, ma ora lascialo dormire" cercò di convincermi.

Presi la tazza e cercai di tranquillizzarmi.

Ci raggiunse Mia che preoccupata mi abbracciò.

"Amore stai bene? Mi hai fatto prendere un colpo!" In quel momento non avevo nessuna voglia di parlare con lei, nonostante fosse la mia migliore amica.

"Si tranquilla, ho bisogno di riposarmi.."

"Va bene dai, ci sentiamo più tardi"

Liam si diresse fuori seguito da Mia, mi addormentai.

***

Mi svegliai di colpo, altro incubo.

Questa volta raccolsi le poche forze e andai in soggiorno dove mi aspettavano tutti, vidi Mia seduta di fianco a Zayn mentre ridevano e scherzavano, ma in quel momento il mio pensiero era Harry.

"Liam voglio vedere Harry!" Dissi decisa.

"È in camera sua, la porta di fianco a dove eri prima."

Corsi da lui. Aprii la porta lentamente, era tutto buio, intravedevo una figura sdraiata, feci piano cercando di non svegliarlo.

"Alex sei tu?" Sobbalzai, la sua voce roca, la sua bellissima voce roca, ero felice di risentirla.

"Piccolina vieni qui!" Sorrise, intravidi le fossette.

Mi avvicinai sedendomi ai piedi del letto, era conciato piuttosto male. Aveva il sopracciglio spezzato, un livido nero appena sotto l'occhio sinistro, le labbra gonfie e ancora sanguinanti. Quando mi accorsi che era a petto nudo arrossii e notai subito dopo un grande taglio appena sotto il capezzolo, Lucas era armato.

Iniziai a piangere, sentendo i miei singhiozzi si sedette facendomi segno di abbracciarlo.

Lo strinsi con delicatezza.

"È colpa mia.." Sputai. "Non avrei dovuto dirti nulla, almeno non ti saresti cacciato in questa merda.."

"Non dire cazzate, ho fatto quello che qualsiasi ragazzo avrebbe fatto. Nonostante avesse dietro un coltello, sono riuscito a conciario per bene, ora non ti romperà più!"

"Solo tu avresti potuto fare una cosa del genere per me, e io sarò sempre in debito con te per questo Harry.. Però non penso che non romperà più.. Non lo conosci Harry.."

"Piccolina mia sta tranquilla, ora non dovrai più aver paura, ci sono io a proteggerti!"

Lo strinsi più forte e sentendolo gemere lo lasciai scusandomi, ma in quel momento fu lui a stringermi forte.

***

I giorni passavano e l'estate si avvicinava. Non vedevo Lucas da quel maledetto pomeriggio. Harry migliorava giorno dopo giorno, e il nostro rapporto anche. Mia e Zayn flirtavano l'uno con l'altra ed io continuavo a cercare un lavoro. Procedeva tutto diciamo bene.

***

"Alex ti va di venire a vedere un film da noi stasera?" Chiese Louis.

"Non so.. In realtà stasera è la serata mia e di Mia"

"Sicura? Zayn mi ha detto che stasera avrebbe portato Mia al cinema.."

"Ah.. Stasera ci sarò!" Cercai di nascondere la delusione, ma un mio grande difetto erano i miei occhi, parlavano.

"So come ci si sente.." Lo guardai sorpresa e interrogativa.

"Un po' di tempo fa io e Niall conoscemmo un gruppo di belle ragazze.."

"Louis che c'entra?" Scoppiai a ridere.

"Aspetta fammi finire!" Mi rimproverò scherzosamente.

"Dicevo, fui fin da subito attratto da una in particolare, era bellissima, almeno per me lo era ma sfortunatamente non solo per me. Lucy, così mi pare si chiamasse, però mostrò interesse per Niall che ricambiò fin da subito. Penso che ancora ora non sappia di quanto abbia sofferto quando si misero insieme, non gli ho mai detto nulla, era solo una cottarella d'altronde.." Raccontò con un velo di malinconia.

"Ma adesso?" Chiesi curiosa e dispiaciuta.

"Adesso? Si sono mollati mesi fa e da quel momento non l'ho più rivista.. Ci penso a volte anche se cerco di scacciarla dalla testa.."

"Mi dispiace..ma cosa c'entra con me e Mia?"

"Avanti.. Pensi che sia così stupido da non essermene accorto?"

Non poteva, cercai di pensare a qualcosa da dire per convincerlo che non fosse vero niente ma mi anticipò;

"Visto? Ti piace Zayn! Lo sapevo io!" Rise soddisfatto.

"Abbassa la voce che qualcuno potrebbe sentirti.. E comunque non mi piace.. È troppo presuntuoso e arrogante.. E poi va dietro a Mia e a lei piace quindi non mi intrometto.." Mi rattristai.

"Alex, non fare il mio stesso errore, ripensa a quello che ti ho detto e valuta bene cosa fare."

"Agli ordini, vado, ci vediamo stasera allora!"

"Vieni per le 21:00, se ti va porta dietro un pigiama!" Lo salutai.

Ripensai a quello che mi ha detto Louis, ci era passato anche lui, sapeva benissimo quello che stavo provando, forse avrei dovuto ascoltarlo.. Ma non potevo mica andare da Mia e dirle 'sono innamorata del ragazzo che mi stai portando via' l'avrei fatta sentire una merda e poi Zayn voleva lei non me, avrei sicuramente rovinato una coppia, preferivo star male io piuttosto che far stare male lei.

***

Dlin-dlon

"Ma chi si vede, entra bellissima!" Mi accolse Niall con un panino in mano.

"State ancora mangiando?"

"No no tranquilla, avevo fame e mi son fatto un panino!" Rise.

Mi fece accomodare in soggiorno dove c'erano tutti tranne Zayn, chissà, magari in quel momento si stava sbaciucchiando Mia.

Notandomi pensierosa Harry mi distrasse, raccontando una delle mie tante figure di merda quando ancora andavamo a scuola. Scoppiarono tutti a ridere, arrossi imbarazzata, ma quella risata era così contagiosa che iniziai anche io.

Ci sedemmo tutti sul divano, tranne Louis che si mise per terra davanti a noi. Avevo da una parte Harry e dall'altra Niall.

Verso metà film, Niall si stiracchiò e mise una mano dietro la mia spalla. Lo guardai e mi sorrise, cosa stava facendo, quali erano le sue intenzioni?

Ripensandoci, in quei giorni Niall si era interessato parecchio a me. Messaggiavamo sempre e ogni scusa era buona per uscire con me. Feci due più due. NO! Niall no. Era un ragazzo dolcissimo e bellissimo, ma non avevo mai pensato a lui come qualcosa di più di un amico.

Mi alzai e dissi che sarei dovuta andare in bagno, Niall si ricompose infastidito. Feci un giro per la casa e quando tornai non c'era più.

"Dov'è finito Niall?"

"È uscito.. Ha borbottato qualcosa e se nè andato."

"Ah ok.." Ritornai vicino a Harry.

"Ma.. Ho visto il braccio di Niall prima.. C'è qualcosa che mi devi dire?" Sussurrò sorridendo.

"Assolutamente no! Cioè io non.. No.." Non sapevo cosa dire, negli ultimi giorni l'avevo illuso, ma non era colpa mia. Non sono mai stata brava con i ragazzi, erano sempre gli altri a dirmi se un ragazzo si interessava a me, non ero in grado di capirlo da sola.

"Tranquilla" rise "devi sapere però che Niall spesso ha degli sbalzi d'umore.." Stava cercando di farmi capire di non farlo arrabbiare perché avrebbe potuto reagire male?! E se, se la fosse presa per il mio atteggiamento e se ne fosse andato per quel motivo?!

***

Finito il film si fecero le 23:00 e decisi di rimanere da loro a dormire, Harry mi prestato una delle sue maglie e avrei dormito con lui, ma c'era un problema, perché Niall non era ancora tornato e non rispondeva al telefono?

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...