La mia avventura con Niall Horan

Io Alice (si legge Elis), ragazzina londinese di famiglia modesta, può diventare la ragazza di uno dei più famosi ragazzi irlandesi al mondo?
Leggete per saperne di più ;)

11Likes
8Comments
916Views
AA

8. 8.L'idea

Zayn: Quando avete intenzione di dirglielo? La data si avvicina…

Niall: ti sembra facile? Tra qualche giorno è il compleanno di Cher e tra un mese esatto quello di Alice, come facciamo a dirle che non ci saremo quando loro compiranno 18 anni?

Liam: Conoscendo Cher capirà, ma non credo che me lo perdonerò facilmente.

Niall: io ho paura della reazione di Alice, è una ragazza molto fragile.

Me ne andai, non volevo sentire altro. Avevo intuito che si trattava del tour. Sapevo che dovevano partire, ma dovevano iniziarlo a settembre! Perché questa improvvisa partenza? Cosa gli spingeva a dover anticipare il tour? La voglia di bere mi passò e ritornai in camera da Cher.

Cher: Ehi Alice che hai? Perché sei così triste?

Alice: Ero scesa sotto a prendere un succo, quando ho sentito il discorso tra Niall Liam e Zayn. Stavano parlando del tour che inizierà tra qualche giorno.

Cher: E se ne vanno prima o dopo il mio compleanno? E tornano per il tuo?

Alice: Da quanto ho capito no.

Lei iniziò a piangere. E aveva ragione, non era tanto il fatto che non c’erano del nostro compleanno, era relativo. Ma pensare che dovevamo stare per 8 mesi senza vederli, senza poter abbracciarli. Per me era diventato come una medicina Niall, non riuscivo a stare senza di lui. E per lei era la stessa cosa Liam. Poi non vedere i ragazzi che ormai erano diventati i nostri migliori amici. Mentre la stavo calmando sentimmo dei passi e delle voci avvicinarsi, erano i ragazzi. Cercammo di ritornare normali e il massimo che riuscimmo ad ottenere erano due facce da zombie ma poco ci interessava.

Bussarono alla porta.

Liam: Ragazze possiamo entrare? Dovremmo parlarvi.

Cher che è una ragazza molto impulsiva e quando si arrabbia non ce nessuno che possa fermarla e adesso era più che arrabbiata.

Cher: No! Io non voglio parlare con te! Perché! Perché non ce lo avete detto prima?! Cosa vi costava?!

A quel punto entrarono lo stesso e Liam e Cher iniziarono a litigare molto vivacemente. Non potevo sopportare una situazione del genere, ero nervosa e arrabbiata con il mio ragazzo che stava fermo sulla porta e mi guardava, si leggeva dallo sguardo che mi chiedeva scusa. Ma non potevo ne volevo perdonarlo così lo scansai e me ne andai in bagno.

Niall: Scusa, volevamo dirvelo in modo più calmo. Mi dispiace che tu l’abbia scoperto così.

Alice: Scoperto come?! Se non sentivo per caso la vostra conversazione lo avrei saputo in un modo ancora peggiore, lo avrei scoperto da internet o magari da qualche telegiornale! Ma vi rendete conto?!

Niall: Stiamo facendo di tutto per rimandare l’inizio del tour a dopo il compleanno di Cher e per avere una settimana di pausa per il tuo compleanno.

Si stavo iniziando a scaldarmi, io urlavo mentre lui parlava lentamente, sembrava che stesse recitando.

Alice: Ma cosa vuoi che ci importi del compleanno! La cosa che mi fa stare male è che non ci vedremo per 8 mesi e ho paura che quello che provi per me possa cambiare!

Niall: E perché dovrebbero cambiare solo i miei sentimenti? Non possono cambiare anche i tuoi? E non ti credere che io non ho queste paure!

Aveva iniziato a urlare anche lui.

Alice: Lo so, però potevate dircelo prima…

Le lacrime avevano iniziato a rigarmi il viso, odiavo litigare con lui.

Niall: Amore dai non piangere. Se non fosse che questo è l’ultimo anno di scuola ti chiederei di venire con noi ma hai gli esami.

Mi abbracciò, ma non mi calmai. Mentre lui mi diceva parole rassicuranti nell’orecchio, io non lo ascoltavo per niente, vagavo con il pensiero a quello che sarebbe potuto succedere se avesse incontrato qualche bella ragazza se io avessi incontrato qualche bel ragazzo. Così mi venne un’idea ma non volevo dirla a Niall, lui non sarebbe stato d’accordo. Cher avrebbe approvato ma doveva essere un segreto tra me e lei, nessuno doveva saperlo. Sciolsi il nostro abbraccio e gli dissi.

Alice: Ok amore, mi fido di te. Basta deprimerci e passiamo questi ultimi giorni insieme.

Niall: Eccola la mia ragazza! Brava così si fa! Reagisci!

E mi stampò un bacio delicato sulle labbra. Tornammo in camera mia e vedevo che anche Liam e Cher avevano fatto pace. Ora dovevo parlare con Cher, dovevo spiegargli la mia idea. Mentre cercavo una scusa per farci lasciare sole, fu Cher a far allontanare i ragazzi forse aveva intuito che dovevo parlargli.

Cher: Ragazzi, andate giù e iniziate a preparavi, io e Alice ci mettiamo qualcosa di più pesante e poi usciamo tutti insieme.

Liam: Ok amore allora vi aspettiamo fate presto!

E scesero. Adesso toccava a me dirle la mia idea.

Alice Cher: Non andiamo per un anno a scuola e gli seguiamo per il mondo!

Avevamo avuto la stessa idea!

Alice: È per questo motivo che siamo migliori amiche! Però non dobbiamo dirlo ai ragazzi, non approverebbero. Aspettiamo di fare 18 anni così non potranno dirci niente.

Cher: Si facciamo così!

Dopo questo discorso ci cambiammo e scendemmo giù. Passammo una serata tranquilla, solo alcuna fan chiesero di farsi la foto con loro. Niente paparazzi per fortuna, volevo stare un po’ sola con il mio ragazzo così andammo a farci una passeggiata in un parco. Non parlammo molto, ci limitavamo a tenerci per mano e a guardarci negli occhi ogni tanto. Si vedeva dalla sua espressione che si sforzava di sorridere ma che in realtà era molto triste. Non sapeva che sorpresa gli avremmo riservato io e Cher per il suo compleanno. In realtà Cher il 29 agosto gli avrebbe raggiunti, io il 13 settembre. Lo avevamo fatto apposta per fargli questa sorpresa. Intanto si era fatto tardi e così decidemmo di avviarci all’uscita per andarcene.

Alice: Sono le undici amore, torniamo a casa così domani mattina andiamo al mare poi!

Niall: Sisi che io amo vederti in bikini!

Alice: il solito scemo! Andiamo prima che ti lasci sol… Oh no! Niall chiama i ragazzi, adesso!

Niall: Perché cosa è successo?

Alice: Guarda difronte a te!

Niall: Merda! I cancelli sono chiusi! Perfetto il cellulare non prende! E ora cosa facciamo? Sono troppo alti sennò lo scavalcherei.

Alice: Provo a salire su quell’albero a vedere se prende.

Niall: Ok amore stai attenta!

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...