La mia avventura con Niall Horan

Io Alice (si legge Elis), ragazzina londinese di famiglia modesta, può diventare la ragazza di uno dei più famosi ragazzi irlandesi al mondo?
Leggete per saperne di più ;)

11Likes
8Comments
900Views
AA

7. 7.Io & Niall

Dopo mangiato decidemmo di andare a farci un giro per Londra, ed era buffissimo vedere i ragazzi morire di caldo perché per non farsi riconoscere dovevano andare girando incappucciati.

Zayn: No ragazzi io non ce la faccio più si muore di caldo! Io mi tolgo almeno la giacca!

Liam: Ma ti riconosceranno dai tatuaggi!

Zayn: Sinceramente non mi interessa più di tanto che mi riconoscano.

Louis:E alle ragazze? Non ci pensi? Se le beccano con noi le tartasseranno a morte. Vuoi questo per loro?

Zayn: Si hai ragione. Fa niente sopporterò questo caldo soffocante.

Alice: No ragazzi non preoccupatevi per noi, se avete caldo toglietevi pure le giacche, non vogliamo essere un peso per voi.

Harry: ma non hai idea di come possono essere persecutivi i paparazzi! Darebbero la vita per uno scoop sulle nuove fiamme degli ONE DIRECTION!

Ci mettemmo tutti a ridere. Alla fine riuscimmo a convincerli a spogliarsi, ma solo dopo che qualche fan gli ha riconosciuti e ha voluto farsi una foto con loro. Si era fatto tardi e ancora dovevo finire geografia.

Alice: Ragazzi sono le 7 si è fatto tardi e io devo ancora finire di studiare geografia! Cher quella domani interroga!

Cher: Si hai ragione me ne ero completamente dimenticata! Si scusateci ragazzi ma se prendo un’altra insufficienza mi bocciano.

Niall: o ma ragazze è perfetto! Io amo la geografia, vi posso dare una mano io!

Cher: Oh si grazie!

Uffa non era giusto! Volevo restare sola con lui. Cercai di farmi capire da Cher ma niente, l’unico che mi capì fu Liam

Liam: Dai anche a me piace molto la geografia *tutti i ragazzi lo guardarono con faccia stupita* davvero!è una mia passione nascosta! Possiamo aiutarle tutti e due così i sbrighiamo prima e usciamo! Io aiuto Cher e Niall aiuta Alice.

Cher: Liam che mi aiuta! Oddio sono passata dal fare ripetizioni dalla vecchia Mildred a Liam!

Alice: si ok basta! Ragazzi sbrighiamoci, mentre noi studiamo voi potete stare in salotto a guardare la tv.

ZaynLouisHarry: Sissignor capitano!

Alice: Spiritosi! *caccio fuori la lingua*

Una volta arrivati a casa io e Niall andammo sulla scrivania in camera mia mentre Liam e Cher sul bancone della cucina.

Una volta entrati in camera Niall si fermò pietrificato.

Alice: Che succede? Qualcosa non va?

Niall: *si guarda attorno* da quanto tempo sei Directioner tu?

Alice: Dal 23 luglio 2010 precisamente dalle 20:22… perché?

Niall: Tu sei una di quelle che ci ha seguite sin dall’inizio? Si ti sposerò un giorno!

Alice: *arrossisco* Ahahahah no dai, non esageriamo mo!

Non rispose si limitò semplicemente a sorridermi. Ci sedemmo io sulla sedia della scrivania, lui sul mio letto e più che studiare iniziammo a parlare. Ci raccontammo un po’ della nostra vita, anzi più che altro della mia visto che ogni cosa che mi diceva Niall io la sapevo già.

Niall: Non sapevo che la parola studiare avesse cambiato significato.

Alice: Perché?

Niall: Stiamo facendo tutto tranne che studiare.

Disse mentre si avvicinava pericolosamente al mio viso.

Alice: Bhè se vuoi iniziamo subito.

Niall:Nono a me va bene così.

Ormai eravamo distanti solo pochi centimetri. Sentivo il suo respiro sul mio viso, il mio cuore prese a battere a mille e inizia ad avere le farfalle nello stomaco. Lui senza staccare lo sguardo da me mi prese la mano e la porto vicino al suo cuore. Batteva forte come il mio così per non sembrare da meno avvicinai la sua mano al mio petto per fargli ascoltare il mio battito. Sorrise e poi annullò la poca distanza che rimaneva tra i nostri visi con un bacio. Quanto avevo desiderato quel bacio, quante notti passate insonni a piangere. Controvoglia ci staccammo ma lui continuava a tenermi la mano e sottovoce mi chiese.

Niall: Alice Elizabeth Rue, vuoi diventare mia ragazza?

Una lacrima mi rigò il volto, avevo davvero sentito bene? Si, certo che lo voglio. Ma adesso come fare a ordinare al mio corpo di rispondere?

Niall: Se hai bisogno di tempo per decidere, posso aspettare tutta la vita se necessario.

Il massimo che mi uscì dalla bocca fu un sospiro misto a un ‘si’. E poi mi baciò di nuovo. Questa volta lo fece così di impulso che mi vennero i brividi dietro la schiena, mai nessuno mi aveva fatto provare certe emozioni.

Alice: Sono le 9, conviene scendere giù o penseranno cosa stiamo facendo.

Niall: Ok scendiamo.

Ma prima di scendere mi diede un piccolo lieve bacio sulla fronte.

Pensavo che non volesse farlo sapere ancora agli altri che ci eravamo messi insieme, per questo cercai di lasciargli la mano ma lui me la strinse facendomi capire che non gli interessava se lo capivano o no.

La prima cosa che feci fu quella di spiare dalla porta della cucina, e quello che vidi fu Cher annoiata sotto le spiegazioni di Liam. Povera, a lei non era andata bene come a me.

Niall: Liam fa così. Quando gli piace una ragazza non è capace a dichiararsi e inizia a sparlare. Vedrai che o domani o tra qualche giorno le dedicherà una canzone.

Alice: Menomale! Cher è innamorata pazza di Liam.

Niall: si vede dal modo in cui lo guarda. Si capisce dallo sguardo quando una persona è innamorata.

Alice: E il mio cosa dice?

Niall: Che sei una stupenda ragazza inglese fidanzata con il ragazzo più fortunato della Terra, me!

Mi diede un bacio sulla guancia, ma evidentemente dovevamo essere arrivati in salotto perché tra i ragazzi ci fu un fischio generale e un applauso.

Harry: Finalmente siamo tutti fidanzati!

Alice: Ma Liam mica lo è!

Harry: Credimi, glielo chiederà presto, ha perso gli occhi per quella ragazza.

Ero contenta per Cher, la mia vita stava andando stupendamente come la sua, alla fine lei e Liam si misero insieme. E io non potevo desiderare altro, ero felice, avevo il ragazzo più bello del mondo, la migliore amica più fantastica che si possa avere e i migliori amici con cui passare le giornate più belle. Ma si sa, la felicità non dura in eterno. Passarono alcuni mesi, si era fatto luglio e mancava un mese preciso al mio compleanno. I ragazzi si erano completamente trasferiti da me. Un giorno mentre stavo andando in cucina per prendere un bicchiere di succo sentì inavvertitamente un discorso tra Niall, Liam e Zayn....

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...