La mia avventura con Niall Horan

Io Alice (si legge Elis), ragazzina londinese di famiglia modesta, può diventare la ragazza di uno dei più famosi ragazzi irlandesi al mondo?
Leggete per saperne di più ;)

11Likes
8Comments
915Views
AA

3. 3.L'uscita e....

Alice: Oddio… Ehm.. Niall… Io non so proprio che risponderti. Cioè non fraintendermi io provo qualcosa per te, ma forse è troppo presto per pensare a una storia.. Facciamo così io non ti dico ne no ne si, usciamo insieme qualche volta altra e poi si vedrà!

Niall:Già hai ragione! Che ne dici se andiamo a farci una passeggiata?

Alice: Bhe, vestiti così direi proprio di no! *sorrisi*

Niall: Effettivamente hai ragione, sembriamo due appena usciti da un film in bianco e nero!* Ridemmo insieme* io mi cambiò qui, mentre tu torni a casa con lui(riferito a mio cugino), ci vediamo tra circa un’oretta. Passo a prenderti io. Detto questo mi diede un bacio sulla fronte e sparì in una stanza. Non persi tempo e mi feci accompagnare da Alessandro a casa, avevo bisogno di una doccia rilassante. Passai mezz’ora a lavarmi. Quando sono nella vasca da bagno perdo la cognizione del tempo. A riportarmi alla realtà fu il mio cellulare che vibrò. Uscì dalla vasca per vedere chi fosse, era un messaggio da Cher. Caspita mi ero dimenticata di chiamarla. Aprì il messaggio e lessi[ Ehi bellezza! Come va con Niall? Spero di aver azzeccato i tuoi gusti. Un bacio]. Non ci pensai due volte e la chiamai.

Al telefono..

Cher: Pronto?

Alice: Cher! Sono tornata a casa da circa una mezzoretta, sono stata benissimo! Grazie per il completino era favoloso!

Cher: Sapevo che ti sarebbe piaciuto! Bhè? Com’è Niall? È bello dal vivo? Come sono i suoi occhi? Così azzurri come si vedono nelle foto?

La bloccai prima che potesse continuare ad assillarmi con altre domande: Ehi ehi ehi.... Calmina eh? Ho solo una bocca! Se ci tieni così tanto te lo farò conoscere!

Cher: Awwww davvero? Ma lo sai che a me non interessa lui, cioè per carità è bono *-* ma io voglio Daddy Liam :3

Alice: Cara, loro non gli ho neanche conosciuti io! Come faccio a presentarteli?

Cher: quando li conoscerai, sei OBBLIGATA a farmeli conoscere ok?!

Alice: Sisi giuro! Ora però devo andare che alle 19:00 mi passa a prendere Niall un bacio a dopo!

Riattaccai. Andai in camera mia e mi sedetti sul letto. Non avevo la più pallida idea di cosa dovessi mettere. Ero andata completamente nel panico! Optai per un paio di jeans, una maglietta bianca a strisce nere (lo ammetto l’avevo presa per assomigliare a Louis) e misi le mie solite vans. Ero pronta, così scesi giù ad avvertire mia madre che molto probabilmente avrei fatto tardi.

Alice: Mamma io esco, non aspettarmi.

Mamma: Non hai capito niente! Tutto oggi che manchi da casa, e poi con chi dovresti uscire? Prima ho incontrato Cher e ha detto che stasera stava dalla nonna. E hai solo lei come amica, se non mi presenti con chi esci non vai da nessuna parte lo sai.

Alice: Ehmm, in realtà non è una ragazza, ma un ragazzo. Dissi abbassando gli occhi, non volevo incontrare lo sguardo di mia madre.

Mamma: Oh Alice finalmente! Dai fallo entrare appena arriva, voglio conoscerlo!

Tirai un sospiro di sollievo. Ora bisognava solo vedere la reazione di mia madre appena avrebbe visto che è quello del mega poster appeso in camera mia. Sentì un clacson suonare, aprì la porta e feci cenno a Niall di entrare. Vidi che parcheggio la macchina e scese abbastanza preoccupato, superato il cancello, gli andai incontro e gli spiegai la situazione e finalmente si rilassò. Entrammo in casa, mia madre stava bevendo un bicchiere d’acqua e appena posò gli occhi sul viso di Niall gli cadde a terra frantumandosi in mille pezzi. Si era rimasta a bocca aperta Mamma: Ma-ma-ma quello non quello del p-p-p-poster gigante in camera tua?! Balbettò. Era una scena buffissima! Alice: Si mamma, lui è Niall, uno dei miei idoli. E si è quello del poster in camera. Dissi arrossendo. Niall da gentiluomo si avvicinò a mia madre e si presentò: Niall: Piacere signora, sono Niall. Mamma: Piacere Niall, ma non chiamarmi signora, mi fa sentire vecchia! Chiamami Amanda. E si sorrisero. Dopo che mia madre si riprese, l’aiutai a pulire il pavimento e subito dopo uscimmo di casa con mia madre che ancora credeva di sognare. Alice: Dove mi porti? Chiesi sorridendo. Niall: Sorpresa! Alice: Eddaii dimmelo! Oggi mi hai fatto abbastanza sorprese no? E gli feci gli occhi dolci. Niall: No non vale se fai così! E va bene te lo dico, solo per questa volta. Stiamo andando in centro, a farci una passeggiata. *sorrise* Alice: Mmmh, siamo sicuri? Niall: Giuro! Effettivamente mantenne la parola, è un ragazzo affidabile. Passeggiammo molto e mentre parlavamo ogni tanto le nostre mani si sfioravano e si creava un certo imbarazzo. Alla fine, non so come, finimmo in una via molto buia ed eravamo circondati da persone ubriache e malviventi. Istintivamente mi avvicinai a lui e gli presi la mano. Appena mi accorsi mi staccai subito ma lui mi riprese la mano e mi avvicinò di nuovo a se. Mi sentivo protetta tra le sue braccia, come se niente e nessuno ci potesse fare del male. Una volta usciti, non mi lasciò la mano, anzi me la strinse ancora più forte e io sorrisi senza farmi notare. Ma la serata non poteva continuare a essere tutta rose e fiori. Infatti incontrammo alcuni giornalisti che appena notarono Niall non si fecero scappare alcune foto e gli fecero anche alcune domande alle quali Niall non rispose perché riguardavano me e lui. In tutto questo tempo non mi aveva mai lasciata la mano tranne quando entrammo in un locale. Notai il cambiamento di espressione sul viso di Niall, come se avesse appena visto un mostro.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...