Destiny

Lei è Alexis, una ragazza italiana di 19 anni che si trasferì a Londra per amore. Tutto sembrava andar bene, ma è proprio quando tutto va per il meglio che il Destino decide di mettersi in mezzo... La sua vita verrà stravolta da due notizie opposte: una sarà il motivo della sua gioia più grande, l'altra di una delusione immensa.

13Likes
12Comments
3328Views
AA

4. Capitolo 4

La mattina successiva mi svegliai verso le otto, la cena della sera precedente era andata piuttosto bene. Avevo spiegato loro la ragione del mio rientro in Italia e, come previsto, mio padre si infuriò a morte per il comportamento di Harry.

Ma tralasciando questa parte della serata, nel complesso era stata gradevole come i vecchi tempi.

Presi il cellulare e visualizzai la risposta al messaggio mandato il giorno precedente.

"Buongiorno straniera! Non posso crederci, sei tornata. Non vedo l'ora di rivederti, ci vediamo lì alle 10 allora. Speriamo tu non abbia combinato alcun danno...

Andrew"

Scesi a fare colazione e trovai mia madre che mi stava preparando un buffet! Le diedi un buongiorno e un bacio sulla guancia, il quale fu ricambiato. Mi sedetti a tavola, presi un cornetto e del latte e cominciai a mangiare.

Mamma: "Che programmi hai per oggi?" Chiese, unendosi anche lei a far colazione.

Io: "Alle dieci ho appuntamento con Andrew a Villa Borghese" le risposi, portandomi alla bocca il cornetto.

Mamma: "Avresti dovuto scegliere lui fin dall'inizio, lui si che è un bravo ragazzo..."

Io: "Mamma, ti prego..."

Mamma: "Va bene, sto zitta... Ma credo che di questo passo arriverai tardi"

Io: "Perché? Sono ancora le 8.15" dissi, guardando l'orologio sul mio polso.

Mamma: "In realtà sono già le 9.15..."

Io: "Oh cavolo, sto ancora con l'orario di Londra!" Dissi e mi fiondai in bagno, mi feci una doccia veloce, mi truccai leggermente, mi misi un paio di jeans, una felpa, presi la borsa e corsi giù per le scale.

Io: "Mamma, per caso c'è ancora la mia macchina in garage?" Chiesi speranzosa.

Mamma: "Ma certo! Eccoti le chiavi" mi rispose, porgendomele. Le presi, l'abbracciai ed entrai in macchina.

Erano le dieci meno un quarto, ce l'avrei fatta ad arrivare puntuale almeno questa volta.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...