Destiny

Lei è Alexis, una ragazza italiana di 19 anni che si trasferì a Londra per amore. Tutto sembrava andar bene, ma è proprio quando tutto va per il meglio che il Destino decide di mettersi in mezzo... La sua vita verrà stravolta da due notizie opposte: una sarà il motivo della sua gioia più grande, l'altra di una delusione immensa.

13Likes
12Comments
3326Views
AA

15. Capitolo 15

Ci siamo ritrovati seduti sul divano, mano per mano, a ricordare.

Harry: "La pioggia andrà avanti ancora per molto, perché non vai a dormire anche tu? Io mi metterò sul divano"

Io: "Mi sembra l'idea migliore che tu abbia avuto oggi. Buonanotte"

Harry: "Notte" risponde, dandomi un bacio sulla guancia.

La mattina dopo mi sveglia una telefonata di Andrew.

Io *mmh?*

Andrew *Straniera, ma dove siete? Sono davanti casa tua ma non mi apre nessuno*

Io *Sono... Aspetta, perché sei davanti casa mia?* chiedo, non ricordando.

Andrew *Sveglia, bella addormentata! Oggi dovevamo portare la piccola al mare*

Io *Oddio, è vero. Me ne ero completamente dimenticata, scusami! È tanto che sei lì?* rispondo alzandomi in fretta dal letto ed apro la porta della stanza da letto che dava sul salone.

Andrew *Diciamo che non sono appena arrivato* risponde lui, ma non lo stavo ascoltando, ero rimasta a fissare Harry mentre dormiva. Era perfetto, non trovavo un difetto.

Andrew *Alex... Ma cos'hai oggi?* dice, dall'altro capo del telefono.

Io *Io? No, nulla. Scusami, dicevi? Sei appena arrivato?* rispondo, tornando alla conversazione.

Andrew *Si, sono appena arrivato* dice alla fine.

Io *Arrivo subito* rispondo ed attacco la chiamata.

Vado nel salone per prendere un bicchiere d'acqua dal mini bar, ma nel mentre, Harry si sveglia.

Harry: "Buongiorno principessa" dice, ancora disteso, con i capelli scompigliati ed un occhio semiaperto.

Io: "Buongiorno Harry- gli sorrido- noi dobbiamo andare subito via, ci sta aspettando Andrew"

Harry: "Andrew? Perché?" Dice, alzandosi di scatto dal divano.

Io: "Oggi volevamo portare Dess al mare, già ci sta aspettando fuori casa" dico, bevendo un sorso d'acqua.

Harry: "Vengo anche io" dice, alzandosi dal divano e dirigendosi verso il bagno per lavarsi.

Io: "Aspetta, cosa?" Rispondo, sapevo quanto quei due non si sopportavano, la giornata non sarebbe andata nel migliore dei modi.

Harry: "Non vuoi che mi metta tra te ed Andrew?" Dice ingelosendosi.

Io: "Harry, Andrew è solo un amico"

Harry: "E Destiny è mia figlia. Voglio accompagnarla anche io"

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...