Un'amore incantato

Lacie non è una ragazza come tante altre, i genitori sono morti tanto tempo fa e da allora vive in un orfanotrofio. Lacie non ha amici, solo i libri che tanto ama e cerca disperatamente almeno una persona speciale. Ma tutto cambia quando per caso nell'orfanotrofio si parla di una prova di coraggio. Una casa che si dice maledetta...

19Likes
62Comments
1994Views
AA

1. Lacie

Lacie è una ragazza di sedici anni dai capelli neri lunghi e setosi e da due grandi occhi azzurri. Non ricorda la sua vita prima dell'orfanotrofio, il volto dei genitori che dovevano averla amata tanto né i loro nomi. Lei era Lacie Nightray ma preferiva essere Lacie; solo Lacie. Era arrivata in orfanotrofio un pomeriggio dei suoi quattro anni, le avevano detto che ci sarebbe dovuta rimanere solo per qualche giorno, ma ormai erano passati dodici lunghissimi anni.

Nessuna delle tante famiglie l'aveva mai voluta addottare, non importava quanto fosse brava o educata e quanto bene andasse a scuola, nessuno voleva una figlia che incutesse paura per via dei capelli troppo scuri e i suoi occhi troppo chiari.

Un giorno per caso, alla tenera età dei sei anni trova all'interno dell'orfanotrofio, una biblioteca abbandonata. Situata nell'ala est, la parte vecchia della costruzione quasi nessuno osa mettervi piede, di fatti iniziarono a girare voci su fantasmi e rumori sospetti.

Lacie s'innamorò perdutamente di quel posto e vi trascorreva intere ore a leggere i libri più svariati.

Quando voleva stare da sola o per qualsiasi motivo lei stava lì e leggeva tra le file di scaffali pieni di polvere.

La ragazza era in oltre, un'ottima studentessa una delle migliori che le garantizzarono la nomina di "secchiona" e le cattiverie delle compagne di classe e le snob della scuola. Sola e senza nessuna amica, la giovane ragazza era alla continua ricerca di una qualsiasi persona importante che non appartenesse a qualche libro.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...