La ragazza rosa


7Likes
14Comments
589Views
AA

3. Terzo capitolo

La giornata scolastica fortunatamente finì in fretta.

Uscii dall' odioso istituto e immediatamente mi accesi una sigaretta. Mi avviai verso il parcheggio e vidi la 500 parcheggiata al solito posto. Senza neanche pensarci aprii lo sportello e.......SORPRESA! Indovinate chi c' era? Ebbene si, Tin era seduta sul sedile davanti. Il mio sedile!

" Hey Abby! Tin mi ha chiesto un passaggio, ti dispiace se viene con noi? " disse cantilenante Kira.

" Ovvio che no! Accompagnamo lei e poi solito caffè? " chiesi sperando una risposa positiva.

In quel momento risuonó nella macchina una musica familiare. Era il telefono di Tin. Guarda il caso la madre era uscita e lei non aveva le chiavi di casa.

"Dai allora vieni con noi per il caffè" la incoraggió Kira.

"Ok grazie mi fa piacere" rispose lei con un sorriso.

Arrivammo al "First", un bar in centro molto chic, con divanetti bianchi e tavolini bassi di vetro e poltrone qua e la per chi ama la lettura con un the caldo in mano.

Per tutta la durata del viaggio Kira e Tin hanno parlottato del loro corso di musica, del prossimo romix che assolutamente devo passare insieme e cose del genere.

"Abby cosa vuoi? Il tuo solito caffè macchiato?"

"Abby?" "Abby?" mi urló Kira.

Non mi ero resa conto di essermi fermata a pensare un po troppo su come quelle due erano diventate cosi amiche in un solo giorno.

"Si scusami, stavo ripensando a una cosa di biologia. Perdonami."

Ci sedemmo sul nostro solito divanetto e per la prima volta in tutta la giornata riuscii a entrare nel discorso. Parlammo per un po'. Non era male! Insomma non mi andava molto a genio, ma in fin dei conti Tin era una come noi.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...