I Need Your Love


7Likes
3Comments
506Views
AA

10. The first mystery

La febbre di Harry persisteva per settimane incominciavo a sospettare che non fosse una semplice febbre giá il 3 giorno ma lui non mi permetteva di chiamare il dottore.

"Harry oggi chiamo il dottore vuoi o non vuoi!"

Dissi io arrabbiata non sopportavo il fatto di vederlo lì sdraiato con la febbre sempre alta

"Ash.."

Disse mentre io mi girai e vidi del sangue che gli scorreva dalla bocca

"Harry"

Esclamai preoccupata chiamando un ambulanza che non ritardò a venire

Anche io corsì in ospedale,guardai mentre lo visitavano e aspettavo che il dottore,che venne a casa nostra l'altra volta,mi desse delle notizie

"Signora.."

"Dottore cosa ha?"

"Il signor Styles ha un problema congenito al cuore fin da bambino..ha un malfunzionamento che non premette alla vena cava di far passare il sangue con normalità."

"Quindi lui lo sapeva?!"

Dissi delusa e sconcertata

"Ashlay"

Sentii chiamarmi.Mi girai e vedi la madre di Harry corrermi incontro

"Signora.."

"Sapevo che doveva dirtelo avresti potuto aiutarlo"

"Cosa potevo fare?!"

"Lui prende delle medicine peró quando gli finisce lo scatolino non le ricompra"

Io la guardai perplessa,davvero harry era malato di cuore!?

"Vi ricordate quando un giorno lui aveva il dolore al braccio?"

"Si"

"A lui capita spesso che l'infarto lo colpisca ma si tranquilizza e così il cuore riprende il suo ritmo"

"Mi sembrava troppo strana quella prescrizione.."

Dissi abbassando la testa

"Lui mi ha detto di farlo non voleva che tu lo scoprissi"

"Ma adesso sta bene veró?Si riprenderà"

"Si"

il cuore per un attimo mi si fermó in petto poi riparti con un ritmo super accellerato

"Sta bene?!"

"Si"

Dissi un poco più sollevata

"Quando potró incontrarlo?"

"Domani nell ora delle visite dalle 3 alle 4 e mezza"

"va bene"

Mi diressi verso un sedia e mi sedetti lì mentre fissavo quelle pareti bianche che per anni avevo osservato per colpa delle violenze di mio padre

Restai tutta la notte lì seduta su quella sedia che ormai aveva preso la forma del mio sedere.Pensavo e ripensavo a lui che stava lì dentro solo con quei dottori che lo trattavano con indifferenza.Finalmente si fecero le 3 e così entrai

Harry era sdraiato sul letto con un tubo infilato nel naso e delle piccole ventose sul petto.Era sveglio

"Ehi Ash"

"Ehy"

mi avvicinai a lui accarezandogli i ricci

"Perchè non me l'hai detto"

"Volevo dirtelo ma tu già avevi i tuoi brutti pensieri io dovevo proteggerti"

"Ho avuto brutti pensieri anche qui fuori e tu non c'eri"

Dissi lentamente

"Amore Ti amo scusa"

"ti amo anche io "

Dissi sedendomi accanto a lui

"Non mi nascondere mai più niente"

"Nemmeno tu"

Gli diedi un bacio sulle labbra e uno sulla fronte poi si addormentó mentre io ancora guardavo le pareti bianche

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...