Abbie Allison Styles ღ

  • by
  • Rating:
  • Published: 23 Dec 2013
  • Updated: 18 Apr 2015
  • Status: Complete
«Vuoi saperlo davvero?» Annuii decisa. «Vuoi sapere perchè in questi anni sono stato così lontano da te?» «S-si..» «Vuoi sapere perchè ti trattavo male, i miei sbalzi d'umore?» «Si...si!» Sospirò. «Speravo questo momento non arrivasse mai..» farneticò. «Cosa..quale momento?» «In cui ti dicevo tutta la verità..» -------------------------------------------- Zayn Jawadd Malik, un ragazzo cupo e solitario. La sua vita è cambiata nel corso degli ultimi anni, si comporta male con tutti, persino con i suoi amici. Ma c'è un motivo per il suo improvviso cambiamento? Egli nasconde un terribile segreto che però non rivela in giro. Perchè Zayn non ha bisogno di nessuno, neanche di colei che gli ha segretamente rubato il cuore. O almeno lei così crede. Riuscirà una turbolenta vacanza in California a calmare le acque? Troverà Zayn la pace? Riuscirà a fidarsi della sorella del suo migliore amico?

78Likes
447Comments
60498Views
AA

6. 6.Capitolo Sei

                                          6.Capitolo Sei
 

Harry's Pov

Era sabato venticinque maggio. L'aria iniziava a farsi tiepida, spuntavano le belle giornate ed io ero insieme ai ragazzi a casa di Louis, volevo dar loro la bella notizia.

-Ragazzi!- li richiamai -devo dirvi una cosa-

-Ti sei fidanzato?- 

-Vuoi marinare la scuola?-

-Vuoi iniziare a studiare per l'esame?-

-Sei gay?- concluse Zayn

-Divertente Zayn! Comunque devo dirvi una cosa fantastica, volevo aspettare ancora ma non ce la faccio.- dissi euforico

-ANDIAMO IN AMERICA!- urlai

-Si ma non c'è bisogno di urlare.- intervenne Niall

-Wow amico è fantastico! Quando partiamo?- chiese Louis

-Il dieci luglio, tanto gli esami si faranno a giugno.- obiettai

-Io non ho esami- disse Niall ricevendo una linguaccia da parte mia

-E i biglietti?- disse Liam

-Eccoli!- risposi consegnando a ognuno il suo.

-Ehi ma questo qui di chi è?- chiese Zayn curioso prendendo il biglietto e leggendolo attentamente

-Mia sorella, ci sarà anche lei....mi dispiace ragazzi, so che non era quello che avevate in mente ma ci sono stati prob...- cercai di spiegare ma Liam mi interruppe.

-E che sarà mai!- rispose sorridendo 

-Quindi non vi da fastidio?- chiesi

-La mia amichetta di sfide in vacanza con me? Che bello!- disse Niall

-Ragazzi non deve succederle nulla okay?- ordinai guardandoli uno alla volta

-Cosa vuoi che le succeda?- sbuffò Zayn un po' turbato

-Appunto, niente!- conlusi

 

 

Abbie's Pov

-Abbie sei pronta?- mi domandò Cleo come tutte le mattine.

-Si eccomi, andiamo.-

-Aspettatemi!!- urlò Harry scendendo le scale, inciampando sugli ultimi tre gradini.

-Fa piano!- gli sorrisi abbracciandolo

-Già perchè poi senza di me come farai?-

-Su andiamo!- risposi ridendo

Arrivati alla nostra 'amata' scuola ci fermammo a chiacchierare con gli amici di Harry..

-E così, tu verrai con noi vero? Piacere io sono Liam- mi disse quel ragazzo tanto gentile

-Io sono Louis- mi salutò sorridendo

-E io sono Niall- disse il biondino facendomi ridere

-hahahahah bhe credo che già sappiate il mio nome..Abbie- sorrisi timidamente

Per quanto riguarda quell'altro ragazzo...Zayn, si lui..bhe non si degnò di rivolgermi uno sguardo. Giuro volevo prenderlo a schiaffi, non immaginavo di stare due mesi in casa con quell'idiota faccia da schiaffi...non ce l'avrei fatta.

Suonò la campanella, salutai tutti poi mi diressi nella mia classe, ma un momento prima di metterci piede, qualcuno mi afferrò per il braccio facendomi voltare.

-Però, quanta delicatezza.- dissi acida appena vidi la faccia da schiaffi del moro.

-Comunque piacere io sono Zayn.- disse ironicamente tendendomi la mano

-Abbie..- gli risposi indifferente, proprio come aveva fatto lui precedentemente

-Si può sapere perchè quando parli con me diventi un'altra persona?- bifonchiò a denti stretti

-Ed hai anche il coraggio di chiedermelo? Tu hai dei problemi Malik.- sbuffai andando in classe, ma mi bloccò di nuovo.

-Zayn! Mi chiamo Zayn, non chiamarmi più Malik.- si lamentò

-Ti chiamo come voglio e poi perchè parli con me? Non dovevi far finta che non esistessi?- chiesi ovvia

-Tu vuoi che lo faccia?- domandò avvicinandosi

-Cosa?! Ah sta zitto Malik, adesso devo andare.- mi voltai ma mi bloccò ancora.

-Tuo fratello mi ha detto che verrai in vacanza con noi.- pronunciò malizioso

-Si e allora? Lo so, dover stare due mesi in casa con te è davvero orribile...ma sopravviverò!- risposi sorridendo

-D-davvero?- mi chiese abbassando il capo

Wow non mi dite che si era offeso..

-....si ciao..- conclusi mettendo finalmente piede in quella classe, mi era un po' dispiaciuto trattarlo in quel modo...ma infondo se lo meritava giusto?

 

 

[...]

 

15 Giugno...

La scuola era finita da un pezzo, Harry tutti i giorni studiava per il suo esame...non l'avevo mai visto così indaffarato sui libri. Mancavano ancora giorni per la nostra tanto attesa vacanza. California wow! Non vedevo l'ora! Non avrei mai immaginato che a diciassette anni sarei riuscita ad andarci. L'America era sempre stata il mio sogno....fino a pochi giorni fa era irrealizzabile ma poi...

Ci pensavo ogni giorno, ventiquattro ore su ventiquattro, spiaggia..mare...divertimento! Ed era proprio quello il problema, insomma in ogni cosa bella ci deve pur essere un problema no? Sennò non sarebbe una cosa bella.

Il problema in questione? Zayn Malik.

Ho sempre pensato che fosse un bravo ragazzo, anche a scuola appena pronunciavano 'Zayn Malik? Wow Zayn Malik è un ragazzo dolcissimo e pieno di qualità, una persona che ti fa sciogliere non appena ti guarda' si....la mia finezza si scioglie non appena mi guarda!

Dolcissimo? Si da diabete...

Pieno di qualità? Wow essere stronzi, odiosi, antipatici e menefreghisti sono considerate qualità?!?

Ce l'aveva con me, per forza! Gli altri ragazzi non si comportavano così...

 

-No! Non è così!- Biascicai per la...centesima volta?

-Invece sei tu che sbagli!- rispose acidamente mentre chiudeva il libro di biologia

-La finisci? Sono sicuramente più brava di te in questa materia- 

-Che cosa?! Sei del quarto anno, cosa vuoi che ne sappia una come te?- sbottò guardandomi negli occhi

-Senti Malik, sono cose che ho giù studiato quind...-

-Ragazzi basta!- urlò Harry esausto

-Sono ore che continuate così, mi sono stufato! Abbie, tu dovevi solo spiegarci un argomento, Zayn tu..-

-E' tua sorella che non sa spiegare niente! E per di più fa la saputella anche se non sa un emerito cazzo!- enunciò

-Zayn devi moderare i termini con lei capito?- gli domandò arrabbiato

-Oh ma come fai a sopportarlo? Fossi in te l'avrei già preso a calci in culo.- mormorai

-Abbie!- mi rimproverò Harry

-Adesso è qualcun'altro che dovrebbe imparare a parlare.- sorrise antipatico

-Ah perchè io non so parlare?!?- Gli andai incontro ma Harry mi bloccò.

-RAGAZZI!- sbraitò -Basta!....Abbie vattene!- mi ordinò

-Che cosa?!- chiesi sbalordita

-Ha detto che te ne devi andare.- disse sorridendo strafottente.

-Bhe questa è la mia camera, siete voi quelli ad andare via!- dissi triste sedendomi sul letto

-Bhe questa è la mia camera, siete voi quelli ad andare via..- imitò Zayn con un tono di voce al quanto imbarazzante

-Continui Malik?!?!- gli corsi incontro ma fui bloccata da Harry....di nuovo...

-Lasciami tu!- mi dimenai cercando di sfuggire alla sua presa ma non ci riuscii.

-Abbie, basta! Oh insomma, io devo andare in bagno...potrei lasciarvi due secondi o dopo devo chiamare la polizia per un omicidio?- chiese ironico

-Credo più la seconda Harry.- dissi seria fissando il moro

-Abbie...- mi richiamò.

-Uff..vai.- detto questo mi sedetti ai piedi del letto.

Uscito Harry, vidi dall'altra parte della stanzetta che il moro sulla sedia girevole non la smetteva di fissarmi e in più, cosa che mi faceva andare su tutte le furie, aveva un sorrisetto stampato in faccia...si in quella faccia da schiaffi!

-Non guardarmi.- dissi fredda

-Perchè altrimenti che fai?- chiese alzandosi venendomi incontro.

-Malik, ma che problemi hai?!? Sei davvero odioso!- mi alzai anch'io.

All'improvviso mi prese per i polsi e mi sbattè al muro...

-Ti ho detto di non chiamarmi Malik o sbaglio?- disse ad una distanza molto ravvicinata.

-Ti ho detto che ti chiamo come voglio o sbaglio?- risposi provocandogli una risata

-Che cazzo hai da ridere?! Tu hai qualcosa che non va Za...cioè Malik!-

-E cosa sentiamo.- 

-Mi stai facendo male.- dissi a denti stretti e il moro appena sentii quelle parole lasciò la presa appoggiando le mani sul muro ai lati della mia testa.

-Tu..tu, io non ti capisco! Un attimo prima sei freddo e l'attimo dopo sei...sei gentile? Non ho mai capito questa parte di te, mi mandi in confusione..adesso per favore dimmi che problema hai!- spiegai

Zayn abbassò lo sguardo sul pavimento ma non si decideva a parlare..

-Malik?- lo richiamai

Alzò gli occhi guardandomi male -Zayn?- chiesi ancora.

Pronunciare quel nome...mi faceva uno strano effetto.

-Non puoi Zayn, no..- lo sentii sussurrare guardando altrove.

-Cosa?- chiesi confusa

-Basta Abbie, basta!- borbottò allontanandosi da me.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...