Abbie Allison Styles ღ

  • by
  • Rating:
  • Published: 23 Dec 2013
  • Updated: 18 Apr 2015
  • Status: Complete
«Vuoi saperlo davvero?» Annuii decisa. «Vuoi sapere perchè in questi anni sono stato così lontano da te?» «S-si..» «Vuoi sapere perchè ti trattavo male, i miei sbalzi d'umore?» «Si...si!» Sospirò. «Speravo questo momento non arrivasse mai..» farneticò. «Cosa..quale momento?» «In cui ti dicevo tutta la verità..» -------------------------------------------- Zayn Jawadd Malik, un ragazzo cupo e solitario. La sua vita è cambiata nel corso degli ultimi anni, si comporta male con tutti, persino con i suoi amici. Ma c'è un motivo per il suo improvviso cambiamento? Egli nasconde un terribile segreto che però non rivela in giro. Perchè Zayn non ha bisogno di nessuno, neanche di colei che gli ha segretamente rubato il cuore. O almeno lei così crede. Riuscirà una turbolenta vacanza in California a calmare le acque? Troverà Zayn la pace? Riuscirà a fidarsi della sorella del suo migliore amico?

78Likes
447Comments
60480Views
AA

16. 16.Capitolo Sedici

                                      16.Capitolo Sedici

Ritornammo a casa e la prima cosa che feci fu andare nella sua camera per parlare con lui.
-Ehi.- dissi sbucando da dietro la porta.
Zayn mi guardò, poi infilò una maglia a caso e si gettò sul letto, facendo finta che non avessi detto niente.
-Zayn scusami...- finalmente entrai chiudendo la porta alle mie spalle.
Questa volta girò il capo verso di me, si mise a sedere guardandomi pensieroso.
-Perchè adesso mi chiami Zayn?- chiese indifferente.
-E' il tuo nome.- riposi sedendomi su una sedia accanto al letto.
-Non la pensavi così tempo fa.- affermò acido.
No, non di nuovo!
-Zayn...-
-CHE C'E'?- urlò facendomi sobbalzare.
-Ti prego....non comportarti così...- la mia voce tremava.
-Basta! Fa finta che non sia successo niente vabene?-
-Perchè adesso..- mi interruppe.
-Perchè si Abbie, dimenticati di me...- concluse sdraiandosi 
-Non posso...- abbassai lo sguardo attirando la sua attenzione.
-Perchè no?- chiese subito.

 

'Perche no? Perchè quando mi parli mi sento subito meglio, perchè quando mi sorridi mi sento in paradiso, perchè la tua risata mi manda in confusione, perchè quando sono con te, nonostante le tue critiche e i tuoi dispetti, mi sento protetta...io....'


-T-tu...tu non puoi entrare nella vita di qualcuno, farla affezionare a te e poi mollarla quando ti fa più comodo. Capisci? Non puoi.- spiegai a fatica, visto che ormai i miei occhi erano gonfi.

Era vero, tutto. Nonostante le sue critiche, nonostante i suoi dispetti, i suoi difetti...io mi ero affezionata, sembrava strano, ma era la verità.

-A-affezionata? Tu...- chiese sgranando gli occhi.
-E' così.- spiegai cercando di non piangere.
-Tu....non puoi...no!- sobbalzò dando un pugno sull'armadio.
Tremai
-Zayn...io...-
-Va via!- sbraitò arrabbiato.
Ennesimo colpo al cuore, ennesima pugnalata. Le cose stavano andando bene, ma riuscivo sempre a rovinare tutto. Senza pensarci, senza peggiorare le cose, corsi in camera mia lasciandolo solo....immerso nei suoi pensieri.
-Avanti.- dissi mentre Harry fece capolino nella mia stanza.
-Ehi..- entrò appoggiandosi sul letto -Allora come sta andando questa vacanza?- chiese speranzoso.
-B-bene.- cercai di sorridere, facendo finta che fosse tutto apposto.
-E' da quando siamo arrivati che non ti vedo per più di un secondo, mi mancano i nostri momenti 'fratello e sorella'.- si lamentò facendo gli occhi dolci.
-Possiamo rimediare?- chiesi facendo un gran sorriso.
Ci voleva proprio in quel momento. Harry era arrivato nel posto giusto, nel momento giusto..inconsciamente..
-Non aspettavo altro!- sul suo viso apparvero deliziose fossette, poi si sdraiò accanto a me stringendomi forte tra le sue braccia, trasmettendomi tutto il suo calore, inebriandomi del suo profumo.
-Ti voglio bene fratellone!- enunciai aggrappandomi a lui.
-Anche io piccola, anche io.- mi sorrise per poi posarmi un bacio sul capo. Fu proprio in quel momento, che la stanchezza si fece sentire e pian piano mi addormentai, abbandonandomi tra le sue braccia.


Zayn's Pov
-Zayn non così.- mi richiamò per l'ennesima volta Liam mentre io cercavo di fare un omelette -la farai cadere...-
-So quel che faccio..-
-Prendi un altro uovo.- mi ordinò
-Lo farei se 'Mister mangio qualsiasi cosa veda' non li avesse mangiati tutti.- indicai Niall.
Ci fu un momento di silenzio e sia Liam che Niall si scambiarono sguardi complici.
-Zayn che hai?- esordì improvvisamente quest'ultimo.
-Cosa?-
-Sei strano, oh non che fosse una novità, ma prima diciamo ti eri 'calmato', sorridevi...scherzavi, invece adesso è ricominciato tutto da capo, rispondi male..possibile che non possiamo farci una vacanza in santa pace?- continuò Liam venendomi incontro.
-Un motivo c'è...- sussurrai sperando non mi avesse sentito.
-E qual è allora?- disse alzando le mani.
Merda..
-Niente..-
-Ecco vedi? Se non ne parli con qualcun...-
-Liam...non ho bisogno di nessuno vabene?!- alzai un po' il tono di voce.
-Vabene...- sospirò -Io ci rinuncio, chiamiamo una pizza.- annunciò arreso.
-Fai tu.- dissi mentre mi sedevo sul divano accendendo la tv, mi raggiunse anche Louis.
-Ehilà Zaaaac, come va la gamba?- iniziò a ridere.
-Molto bene se non fosse stata invasa dalla pipì.- risposi guardandolo male.
-Però è passato ammettilo!- disse poi.
-Ma voi siete impazziti! E se la medusa mi avesse colpito in faccia?- chiesi retorico.
-Bleach...non oso immaginare!- pronunciò prendendo il telecomando.
Passarono vari minuti poi arrivarono le pizze.
-Niall va a chiamare Harry e Abbie!- urlò Liam dal salotto.
-Sono in bagno!!- rispose il biondino
-Ah...Zayn avanti!-
Sbuffai poi salii le scale, in camera di Harry non c'era nessuno...così andai in quella di Abbie. La scena che mi si presentò davanti fu molto commovente. Abbie che dormiva beatamente tra le braccia di Harry, mentre quest'ultimo la teneva stretta a se. Rimasi infiniti minuti ad osservarli, solo allora mi resi conto di quante volte avevo trattato male le mie sorelle, mi resi conto di che razza di persona ero diventato, ero diventato....'un mostro' come aveva detto Abbie! Ma non era affatto colpa mia se ero cambiato.
-Harry....Harry.- lo chiamai a bassa voce cercando di non svegliare Abbie.
Ma quest'ultima, per mia sfortuna, improvvisamente aprii gli occhi.
-Zayn?!- alzò la voce, ma il riccio non diede segno di vita -Cosa vuoi?- chiese fredda.
-V-volevo solo dirvi che le pizze sono arrivate...- abbassai il capo dall'imbarazzo.
-Arriviamo.- alzò le sopracciglia poi mi fece segno di uscire.
E ancora lì, ancora una volta...mi persi nei suoi occhi, maledettamente perfetti...


Abbie's Pov
Mangiammo una pizza poi tutti insieme facemmo un giro per la città. Che dire, ero rimasta senza parole! Il mio sogno finalmente si era avverato ed ero sicura che in quel momento se qualcuno mi avesse chiesto come stavo non avrei saputo rispondere. Avevo mille cose che mi passavano per la testa, il mio stomaco era attorcigliato, l'aria quasi mi mancava...ma ero la persona più felice del mondo in quel momento!
Louis era accanto a me..
-Guarda! E guardate là!! Dio mi sembra un sogno!- dissi eccitata.
-Calma Abbie!- rise Louis
-Andiamo lì?? Avanti!!- chiesi a quest'ultimo.
-Vacci da sola!- mi rispose ancora una volta sgarbato Zayn.
Abbassai lo sguardo e continuai a camminare poi Lou mi prese sottobraccio.
-L'arma migliore è l'indifferenza Abbie!- mi disse nell'orecchio.
-C-cosa?-
-Fa finta che non esistesse.- continuò
-Non posso.- dissi triste.
-Non dirmi che ti stai innamorando di lui?- alzò lo sguardo con un sorriso per dire 'Lo sapevo'.

Merda..

-N-no..no no-
-Avanti!- rise -Sei tutta rossa.-
-Diamine Louis finiscila!- gli diedi un leggero pugno sulla spalla facendolo ridere.
Trovammo un bar, quasi fuori la nostra casa e passammo tutta la serata a chiacchierare..come se ci conoscessimo da anni! Gli amici di Harry erano fantastici..bhe non tutti, ma la maggioranza.
Adoravo stare in loro compagnia ed ero sicura che col tempo, saremo diventati un grande gruppo.

....

Era sera, eravamo tutti in salotto....i ragazzi erano impegnati con l'xbox, colpa di Harry che si era ricordato di portarlo! Io ero al telefono con Cleo, non la sentivo da giorni...quanto mi mancava!
Improvvisamente però, la testa inziò a farmi male...così salutai Cleo e i ragazzi e andai a dormire.
-Io vado...- dissi con voce cupa, attirando l'attenzione di tutti..
-Piccola dove vai?- mi chiese Harry appoggiandomi una mano sulla fronte -sei calda, sicura di stare bene?- chiese preoccupato -Vuoi che venga anch'io?- continuò.
-No Harry, è solo un mal di testa, non preoccuparti...domani starò bene...buonanotte...- mi congedai salendo le scale.
Mi poggiai sul letto, la testa iniziò a farmi sempre più male, finchè il sonno non s'impossessò del mio corpo.

"-Ci rivedremo....spero!- disse il ragazzo di fronte a me asciugandosi una lacrima.
-No, ti prego...- cercai di fermarlo
Per qualche strana ragione mi sentivo in colpa, come se fossi io la causa della sua partenza..
-Devo andare. Qui, con te, non sto bene!- ecco che sul suo viso si dipinse rabbia, rabbia mista a tranquillità.
-Zayn....non andare...-
Non mi ascoltava, come se le mie parole fossero invisibili, ovattate giungevano alle sue orecchie..
-ZAYN!- provai a richiamarlo, facendolo voltare verso di me..
-Cosa vuoi ancora?!- mi urlò contro provocandomi solo dolore.
-Zayn....ti prego....- piangevo, piangevo tanto..
-Non posso restare!- 
-Si che puoi...ti prego!- cercavo di trattenerlo, ma stava scappando...via da me.
-Zayn ti prego non andare...-"



Zayn's Pov
La situazione che mi si presentava davanti era scioccante ma allo stesso tempo molto dolce. Era inziato tutto mentre stavamo decidendo di andare a dormire e sentimmo un urlo che ci paralizzò completamente. Nel senso che Niall si bloccò con un panino in bocca, Harry con il telefono in mano e noi bloccati davanti la tv.
-ZAYN!- proveniva dalla sua camera, la camera di Abbie.
Mi guardarono tutti, poi velocemente ci precipitammo nella sua camera.
Lì c'era Abbie distesa sul letto, mentre si dimenava rischiando persino di cadere dal letto. Suo suo volto c'era una smorfia di dolore, come se stesse sognando, bhe forse non uno di quelli belli..

Le sue ultime frasi furono:
-Zayn...ti prego..-
-Zayn ti prego non andare..-

Guardai Harry che aveva una faccia preoccupata ma allo stesso tempo contorta dalla rabbia...
-Abbie...Abbie svegliati..- la richiamò quest'ultimo.
Ma lei non dava segno di vita anzi continuava a chiamarmi.
-Zayn....ho bisogno di te...- ed ecco che sul suo volto scesero delle lacrime, ero davvero sbalordito...non sapevo cosa dire ne tanto meno cosa pensare. Volevo solo andare accanto a lei e poterla tenere tra le mie braccia..lo volevo, lo volevo tanto.
-Andiamo ragazzi, sarà solo un brutto sogno, tra un po' le passerà.- ci rassicurò il riccio.
Stavamo per uscire ma Abbie continuò.
-Resta con me...-
Mi voltai nuovamente, sicuri che quella era la vera Abbie? Era dolce in quel momento ed indifesa, piuttosto indifesa..
-Perchè non vai da lei?- esordì Louis ricevendo un'occhiataccia da Harry..
-Ragazzi io...Harry..- lo pregai, sperando potesse lasciarmi andare.
Mi fissò per qualche secondo poi sbuffò arrendendosi..
-Uff e vabene...ma solo per questa notte...ragazzi andiamo...- era già fuori la porta.
-Buonanotte Zayn...- sottolineò Louis con uno strano sorrisetto.
-Buonanotte.- risi anch'io.
Mi sdraiai. Appena mi poggiai lentamente, si buttò accanto a me cingendomi la vita con un braccio poggiando la testa sul mio petto. Si calmò di botto...
Presi a carezzarle la testa, mentre con un braccio la strinsi a me. In quel momento ero in paradiso, Abbie era tra le mie braccia...per la prima volta serena....per la prima volta accanto a me...non potevo chiedere di meglio. Ero anche imbarazzatissimo, ero sicuro che si sarebbe svegliata all'improvviso colpa del mio cuore che batteva all'impazzata, ma ciò non accadde. Si abbandonò in un sonno profondo, tranquilla...senza più incubi, poi mi addormentai anch'io godendomi fino alla fine quel momento così magico...


Abbie's Pov
-Sveglia piccioncini, è mattina!- una voce balzò alle mie orecchie, poi di colpo un raggio di sole che mi colpì proprio in faccia, stavo per alzarmi e uccidere chiunque vicino a me...oppure chi aveva osato aprire la finistra, odiavo essere svegliata in quel modo.
-Ma che...- riuscì a dire
-Abbie, Zayn forza!- Louis alzò la voce facendomi aprire gli occhi....un momento Zayn?!
Mi voltai e lo trovai accanto a me. Non ero arrabbiata, semplicemente sbalordita. Cosa ci faceva nel mio stesso letto? E Harry lo sapeva? E Louis che avrebbe inziato a fare domande? Un momento, non aveva detto nulla quindi sapeva! Ma cosa? Cosa stava succedendo?
-Zayn!- lo richiamai ma niente.
Rimasi incantata a guardarlo, era....era....stupendo! I capelli spettinati, le labbra socchiuse, il modo in cui mi teneva a se, mi mandò la testa in confusione, per qualche momento sentii strane sensazioni attraversarmi lo stomaco, erano piacevoli...erano...
Ma cosa mi stava succedendo, non potevo....i-innamorarmi..

Non in quel momento...
Non di Zayn!

-Zayn...- sussurrai ad un centimetro dal suo viso.
Quest'ultimo finalmente aprì gli occhi e mi fece un enorme sorriso.
-Buongiorno...- sorrisi a mia volta.
-G-giorno.- rispose stiracchiandosi.
-Cosa ci fa qui?- chiesi mantenendo sempre un sorriso sulle mie labbra.
Si fermò di colpo sgranando gli occhi poi si alzò.
-Zayn?- lo richiamai un po' arrabbiata.
-Niente, niente...dimentica tutto, ciao.- detto ciò se ne andò ed io rimasi a fissarlo, mentre spariva dietro la porta..
Vabene era davvero strano!

Ogni giorno la solita routine si ripeteva. Mare, sole, divertimento, Zayn diventato di nuovo acido e menefregista, io che seguendo il consiglio di Louis non gli davo importanza, nulla neanche un sorriso...questa volta non sarei caduta di nuovo nella sua trappola, così ogni volta che mi mandava qualche frecciatina, lo ignoravo e lui rimaneva con una certa faccia da imbecille! Niall che svaligiava il frigorifero, Liam sempre disposto a darmi una mano, Louis che mi dava consigli su come comportarmi con il moro..accennando anche a volte il fatto che ero innamorata di lui ed Harry sempre più protettivo. Insomma togliendo alcuni particolari, la mia vacanza stava davvero andando alla grande!

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...