Abbie Allison Styles ღ

  • by
  • Rating:
  • Published: 23 Dec 2013
  • Updated: 18 Apr 2015
  • Status: Complete
«Vuoi saperlo davvero?» Annuii decisa. «Vuoi sapere perchè in questi anni sono stato così lontano da te?» «S-si..» «Vuoi sapere perchè ti trattavo male, i miei sbalzi d'umore?» «Si...si!» Sospirò. «Speravo questo momento non arrivasse mai..» farneticò. «Cosa..quale momento?» «In cui ti dicevo tutta la verità..» -------------------------------------------- Zayn Jawadd Malik, un ragazzo cupo e solitario. La sua vita è cambiata nel corso degli ultimi anni, si comporta male con tutti, persino con i suoi amici. Ma c'è un motivo per il suo improvviso cambiamento? Egli nasconde un terribile segreto che però non rivela in giro. Perchè Zayn non ha bisogno di nessuno, neanche di colei che gli ha segretamente rubato il cuore. O almeno lei così crede. Riuscirà una turbolenta vacanza in California a calmare le acque? Troverà Zayn la pace? Riuscirà a fidarsi della sorella del suo migliore amico?

78Likes
447Comments
60472Views
AA

15. 15.Capitolo Quindici

                                                                 15.Capitolo Quindici

-Zayn?!?- urlai sgranando gli occhi -Cosa ci fai qui?- chiesi ancora guardando il mio costume preparato sul letto.
-Ehm....scusa...io v-volevo solo p-parlare...- balbettò imbarazzato.

Era diventato rosso dalla testa ai piedi!

Vabene dovevo esserlo anch'io. Ma in quel momento quella scena mi fece ridere, vederlo imbarazzato e rosso come un peperone non era da tutti i giorni.
-E....di cosa v-vorresti parlarmi?- riuscii a dire 
-Oh...io....io...- deglutì guardandomi intensamente.
-Ehm...non credo che sia un b-buon momento..-dissi mantenendo saldamente l'asciugamano intorno al mio corpo.
-S-si hai ragione.- rispose osservandomi dalla testa ai piedi. Poi di corsa uscì ed io non feci altro che scoppiare in una sonora risata.

[...]

-Questa mi piace!- indicai la spiaggia che si trovava davanti a noi.
-Ma ci sono i sassolini....io voglio sabbia!- si lamentò il biondino sul quale ero seduta.
-Per far cosa Niall, i castelli di sabbia?- scherzò Louis scatenando una risata generale.
-Divertente!- esordì serio il biondino.
-Zayn attento!- spuntò Louis rimproverando il moro mentre mangiava uno yogurt -Questa macchina non è nostra, l'abbiamo affittata...vorrei riportargliela sana e salva.- continuò mettendo le mani sotto la confezione, cercando di non far cadere neanche una goccia.
-Ma...Louis!? Fammi mangiare almeno...levati di qui!- disse Zayn imbronciato.
-Mhm Harry cosa ne dici di questa?- chiese Liam 
-Ragazzi se avete finito, noi avremo trovato la spiaggia perfetta...ottimo Lì, parcheggia qui!-
Scendemmo tutta la roba e ci stabilimmo sotto un ombrellone non molto distante dal mare. Mentre toglievo il vestitino sentivo gli occhi del moro fissi su di me. Mi voltai ed era proprio così! Appena lo guardai però distolse lo sguardo passandosi una mano tra i capelli...
-Sei perfetta.- mi voltai e trovai Harry che faceva un sorriso sornione.
-Dai non farmi arrossire.- scherzai.
-Sei proprio incredibile!- mi abbracciò poi seguimmo i ragazzi in riva al mare.
Mentre facevamo il bagno improvvisamente sentimmo un urlo e in lontananza si scorgeva una persona che a primo impatto sembrava stesse affogando. Mi guardai intorno e notai che Zayn era scomparso. Il mio cuore tremò, avevo tanta paura...e se fosse lui? Se stava affogando? Senza pensarci corsi verso di lui mentre sentivo le urla di Harry che mi diceva di ritornare a riva.
Mille pensieri mi invasero....cosa gli era successo? Se fosse stato uno squalo? Ci trovavamo in California, oceano pacifico, diamine tutto era possibile!
-Abbie torna qui! Potrebbe essere pericoloso!!- urlò ancora Harry 
-No Harry io non lo lascio affogare!- urlai arrabbiata a mia volta -Zayn! Zayn stai bene?!- chiesi preoccupata.
-L-la gam...- riuscì a dire poi ritornò sott'acqua.
Lo presi per le braccia e lo aggrappai a me e con un po' di fatica riuscii a portarlo a riva. Lì lo esaminarono per bene, ero nelle braccia di Harry mentre guardavo il corpo privo di sensi del moro sdraiato sulla spiaggia. Poi le lacrime scorsero lente bagnando il mio viso.
-Niente paura, è stata solo una medusa...nulla di preoccupante....- spiegò il bagnino.
-Meduse?? E cosa ci fanno qui?- s'intromise Louis.
-Bhe...sempre meglio degli squali.- accennò -Il problema è che stava affogando, avrà bevuto molta acqua e se tu non fossi arrivata in tempo, sarebbe annegato!- si rivolse a me.
Sorrisi per poi puntare di nuovo lo sguardo su Zayn privo di sensi per terra.
-Non si sveglia.....Lauren vieni qui...respirazione bocca a bocca.- ordinò ad una bionda ossigenata.
-Cosa?!- sbottai.
Mi fissarono tutti, Harry invece mi guardava male.
-Sei la sua ragazza?- mi chiese il bagnino.
-No!- mi anticipò mio fratello.
-Allora lascia fare a noi!-
Andai accanto a Niall mentre le labbra della bionda si posarono su quelle di Zayn. Quella scena mi fece male! Chiusi di colpo gli occhi abbandonandomi in un abbraccio del biondino.
Abbie cosa ti sta succedendo?
-Ehi Abbie, non preoccuparti...si sveglierà!- mi fece coraggio Niall asciugandomi le lacrime.
Ma io non piangevo per quello....
-Respira!- sobbalzò, iniziavo ad odiarla!
D'un tratto Zayn iniziò a tossire sputando acqua, perfino in faccia alla bionda.
-Oh sta attento!- s'infuriò e se ne andò.
-Abbie...- pronunciò a bassa voce.
-Zayn!- mi sedetti accanto a lui, mentre prese la mia mano....ero sicura che arrossii.
-Grazie- mi sorrise, era la seconda volta che quel sorriso mi mandò in confusione....cavolo!
Sorrisi a mia volta e rimasi a fissarlo come un ebete, poi sul suo viso si dipinse una smorfia di dolore.
-Zayn! Cos'hai?- chiesi agitandomi
-L-la gamba.....brucia....ah...- disse ansante
Mi voltai ed aveva un enorme macchia rossa stampata sulla gamba, a quella vista sgranai gli occhi.
-Ragazzi! Aiutatemi.- dissi in preda al panico.
-Bhe per il morso di una medusa....ci vuole solo....- 
-Scordatelo Louis.- rispose ridendo Zayn ma nello stesso tempo contorcendosi dal dolore.
-E' l'unica soluzione.- rise Liam
-Ma siete impazziti? Non ci penso nemmeno!- sbraitò il moro.
-Allora tieniti il bruciore.- mise il broncio Niall
-Ma...ma....Dio!-
-Ohoh salve, ho sentito che avete problemi con una medusa vero? Ti brucia figliolo?- arrivò un signore anziano che iniziò a toccare la ferita di Zayn.
-Cazz....ehm...ahia!- enunciò dolorante, mentre io e Louis iniziavamo ad imitare il signore rivolegendoci a Zayn con 'Ti brucia figliolo?' ridemmo tutti tranne lui.
-Ecco.- si presentò con uno strano liquido giallo -Con questo passerà tutto.- disse iniziando a cospargerlo sopra la sua gamba.
-Oh....il dolore sta passando...grazie mille!- lo ringraziò Zayn -ma si può sapere cos'era?-
-Feci.- esordì l'anziano signore..
-Quando?- rispose confuso Zayn.
-Feci..- sottolineò ancora.
-Ho capito, ma cosa? Cosa avete fatto?- alzò la voce.
-Ah, ragazzo sono feci....pipì.- rideva
Appena sentimmo quella parola scoppiammo in una sonora risata persino quel signore, ma tranne Zayn che ci guardava malissimo.
-MA CHE CAZZO LE E' PASSATO PER LA TESTA EH?!- urlò mentre guardava la sua gamba.
-Ma adesso è passato, guarda il lato positivo!- rise il signore.
-E come faccio a togliere questa puzza da qui sopra?!?!?- urlò ancora -voi invece siete morti!- si rivolse a noi minaccioso.
Ci stavamo scompisciando dalle risate, la sua faccia quando il signore gli aveva detto 'Pipì' rimarrà nella storia.
-Ragazzi aiutatemi a portarlo sotto l'ombrellone.- Liam iniziò a prenderlo per un braccio.
-No! Non voglio il vostro aiuto.- enunciò acido cercando di alzarsi, ma senza risultato.
-Andiamo Zayn, noi cosa ne potevamo sapere che quella era....- iniziò a ridere -Era....-
-So cos'era Louis, basta!-
-Dai Zayn....vieni- lo incoraggiai io, prendendolo per un braccio.
Stranamente non disse più una parola e lasciò che lo aiutassi, così grazie anche all'aiuto degli altri, lo portammo sotto l'ombrellone.

[...]


-Abbie! Puoi portarmi un bicchiere d'acqua?-
-Hai finito di comandare Zayn?- gli chiesi ironica facendolo ridere.
-E' l'ultimo.- mi sorrise
-C-come va la gamba?- chiesi portando quello che aveva chiesto.
-A parte questa puzza...bene...- fece un sorriso misto a rabbia.
Per l'ennesima volta mi sentii in imbarazzo, abbassai lo sguardo mentre mi torturavo le mani.
-Grazie Abbie.- sorrise ancora.
-Di nulla.- ricambiai -Mi hai fatto preoccupare.- gli dissi sollevata.
-...Tanto a te che importa...- rispose imitandomi, però aveva uno strano sorrisetto.
Non sapevo se ridere o rimanere seria, ma scelsi l'opzione più semplice.
Scoppiai in una gran risata e lui mi seguì a ruota -Mi importa eccome invece!- disse improvvisamente.
Rimasi in silenzio fissandolo, solo in quel momento mi accorsi che i suoi occhi scintillavano, erano di un color castano nocciola dove mi ci persi per qualche secondo, era stupendo!
Mi prese dolcemente la mano e la fece intrecciare con la sua...
-Sei tutta rossa..-mi sussurrò ridendo -Adesso che ho parlato stai peggiorando.- si avvicinò sempre di più.
Non sapevo cosa fare, in quel momento la mia mente era offuscata...non riuscivo né a dire né a pensare nulla, ma instintivamente lasciai la sua mano mettendomi composta.
-Ti da fastidio?- chiese forse notando la freddezza del mio gesto.
-N-no, no è che.....io...-
-Ho capito...- esordì abbassando lo sguardo alzandosi a fatica.
-Z-Zayn!- lo richiamai ma non si voltò..

Sai Abbie,
-Avevi presente quando avevi tutto il tuo mondo nelle tue mani?
-Avevi presente quella sensazione inspiegabilmente misteriosa che provavi quando eri con lui?
-Avevi presente che fino ad un attimo fa potevi essere la ragazza più felice di questo pianeta?
-Avevi presente quando lui ti sorrideva e tu non eri in grado più di ragionare?
-Avevi presente che lui con un semplice sguardo ti mandava in confusione?
-Avevi presente che quando ti parlava, tu ti eri affezionata a quella voce?
-Avevi presente di esserti abituata a lui?
-Avevi presente tutto questo?
-Adesso sai che non sarà più il tuo mondo?
-Adesso sai che hai spezzato quella sensazione inspiegabilmente misteriosa che provi quando sei con lui?
-Adesso sai che non sarai più la ragazza più felice di questo pianeta?
-Adesso sai che non riceverai più quel bel sorriso che ti toglierà la capacità di ragionare?
-Adesso sai che il suo sguardo non si confonderà più nel tuo mandandoti in confusione?
-Adesso sai che ti sei affezionata alla sua voce?
-Adesso sai di esserti abituata a lui?
-Adesso sai tutto questo?
Bene, ora hai presente che sei davvero un idiota?

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...