Abbie Allison Styles ღ

  • by
  • Rating:
  • Published: 23 Dec 2013
  • Updated: 18 Apr 2015
  • Status: Complete
«Vuoi saperlo davvero?» Annuii decisa. «Vuoi sapere perchè in questi anni sono stato così lontano da te?» «S-si..» «Vuoi sapere perchè ti trattavo male, i miei sbalzi d'umore?» «Si...si!» Sospirò. «Speravo questo momento non arrivasse mai..» farneticò. «Cosa..quale momento?» «In cui ti dicevo tutta la verità..» -------------------------------------------- Zayn Jawadd Malik, un ragazzo cupo e solitario. La sua vita è cambiata nel corso degli ultimi anni, si comporta male con tutti, persino con i suoi amici. Ma c'è un motivo per il suo improvviso cambiamento? Egli nasconde un terribile segreto che però non rivela in giro. Perchè Zayn non ha bisogno di nessuno, neanche di colei che gli ha segretamente rubato il cuore. O almeno lei così crede. Riuscirà una turbolenta vacanza in California a calmare le acque? Troverà Zayn la pace? Riuscirà a fidarsi della sorella del suo migliore amico?

78Likes
447Comments
60504Views
AA

12. 12.Capitolo Dodici

                                       12.Capitolo Dodici
 

-Malik?! Che ci fai qui?- iniziai a diventare acida scontrando il suo sguardo che si posava sulle mie labbra.

-Niall ha preso il mio posto, io gliel'avevo detto.- disse indifferente

-Gli avevo chiesto io di sedersi qui, ora vattene.- mi voltai di nuovo a fissare il panorama

-No.-

-Zayn, che ci fai qui?- domandò Niall

-Perchè tutti con la stessa domanda? Niall non è che potresti andare da Harry? Rimango io qui.- gli chiese gentilmente.

-Ooookkey.- disse quest'ultimo guardandomi preoccupato.

-Ah finalmente.....cosa stavate ascoltando?- 

-Lascia.stare.- presi il mio iphod dalle sue mani e lo misi in borsa.

-Abbie?- mi chiamò irrigidendosi

-Che c'è?-

-....Niente...- abbassò lo sguardo

 

 

Zayn's Pov

-...c-come ti sei perso prima?- chiese improvvisamente cambiando discorso.

-Stavo camminando quando una bella ragazza mi invita su un aereo, pensavo fosse il nostro quando poi ero dentro è arrivato Harry, che figura...- spiegai facendola ridere.

-Una...b-bella ragazza?- domandò poi.

-Si, era perfetta....bellissima, la più bella che io abbia mai visto....era anche più bella di te.- le dissi incrociando le braccia.

'Non è vero era orrenda, orribile, era...la più brutta che abbia mai visto'

-D-di me?- mi chiese guardandomi negli occhi.

'Avanti diglielo Zayn'

-Esatto, molto più bella di te!- 

-S-sei serio Zayn? Voglio dire...non mi stai prendendo in giro vero?- aveva un'aria strana, cupa..

-No per niente, sono serissimo e poi non ci vuole molto a superare te sai?- le dissi rivolgendole un sorriso..

 

 

Abbie's Pov

Non trovavo le parole per descrivere quel momento, nessuno mi aveva mai detto una cosa del genere e quelle parole...uscite dalle sue labbra...avevano un suono amaro.

Sapevo che non ci sopportavamo, ma arrivati a quel punto...era troppo! Offendermi in quel modo, ma forse aveva ragione...si che aveva ragione! Io non ero perfetta, io non ero bella! Ero una ragazza come tutte le altre o forse erano le altre ad essere migliori di me.

-Zay..-

-Zayn cosa ci fai qui?!- mi interruppe mio fratello.

-Cosa? Questo è il mio posto.- rispose 

-Qui prima c'era Niall o sbaglio?-

-Si ma perc..-

-Harry sta tu qui, io vado un attimo in bagno, vado io al tuo posto..- enunciai triste.

-Vabene piccola.- mi sorrise dandomi un bacio sulla guancia.

-Abbie!- mi voltai e trovai di nuovo lui...

Non mi rispose, mi guardava, era triste.

-Devo andare Malik.-

Corsi in bagno asciugandomi le lacrime, com'era possibile piangere per uno come lui? Mi guardai allo specchio. I lunghi capelli castani cadevano sulle mie spalle, i miei occhi sbavati dal trucco, le mie labbra...così sottili, non ero chissà quale bellezza, non ero perfetta ero solo...

-Abbie!- mi richiamò Louis.

-Ehi.- cercai di sorridere per nascondere le mie lacrime ma forse se ne accorse..

-Ehi cos'hai?- mi domandò preoccupato

-Niente, niente.- mi sciacquai la faccia, ripulendo il trucco -Adesso torno.-

-Dai si vede da chilometri che hai qualcosa che non va, a me puoi dirlo.- mi guardò sorridente

-Si, si lo so.- ricambiai

-Allora racconta, aspetta non qui...andiamo a sederci, questo è il bagno delle ragazze, potrebbero picchiarmi!- disse spaventato, facendomi spuntare un sorriso.

-T-tu sei seduto qui?!?- gli domandai a bassa voce, notando la figura del moro proprio avanti a noi.

-Si, stavamo io e Liam, ma lui adesso è da Niall.- spiegò alzando le spalle.

-Amate molto cambiare posto vero?- domandai provocandogli una sonora risata che fece voltare Zayn.

-Louis potresti abbassare la voce? Harry sta dormendo...Abbie? Cos'hai?- chiese forse notando i miei occhi.

-Non sono affari che ti riguardano.- risposi decisa, Zayn sbuffò e si rigirò avanti.

-Su parla..- intervenne Louis

-Ehm....qui? Vabè, Louis tu ormai sei mio amico vero? Insomma se ti faccio una domanda mi risponderesti sincero?- 

-Ma certo Abbie, cosa c'è che ti turba?- mi domandò sorridente

-Bhe ecco vedi...io....s-sono insomma come sono?- chiesi prendendo fiato

-In che senso scusa?- domandò confuso

-Insomma io s-sono b-bella?- chiesi abbassando sempre più il tono di voce.

Louis scosse la testa poi mi guardò ridendo.

-Tu...ma sei seria?- scoppiò in una risata.

-Si Louis mai stata più seria! Adesso rispondimi.-

-Scusami, comunque...ovvio che domande...tu sei bellissima Abbie, scommetto che tutte le ragazze vorrebbero essere come te, sei perfetta..e te lo dice uno che se ne intende.- mi fece l'occhiolino.

-Non lo dici solo perchè sei mio amico e perchè sono la sorella di Harry?-

-Nono...lo dico solo perchè è la verità.-

-Grazie Lou.- lo abbracciai

-Bhe non vedo perchè mi fai queste domande ma...prego lo stesso.-

 

[...]

 

*Si prega ai signori passeggeri di allacciare le cinture, stiamo per atterrare all'aeroporto di Santa Barbara*

 

-Siamo arrivatii- urlò Liam

-Si, finalmente...non ne potevo più di stare qui dentro.- gli sorrisi

Ah dimenticavo, sempre durante il viaggio, ero passata accanto a lui...tanto così per conoscerli meglio...e ci ero riuscita eccome..

Louis: un ragazzo simpaticissimo e pieno di qualità, inoltre era anche molto carino.

Liam: sempre dolce in ogni occasione anche lui molto carino..

Prese le valigie ci dirigemmo tutti verso le porte, dove lì ogni hostess ci salutava e ci ringraziava per essere stati in viaggio con loro. Prima di scendere però Zayn mi fermò.

-Abbie...sai prima quando ti ho detto che quella ragazza era perfetta anche più bella di te io non...-

-Basta! Non mi devi nessuna spiegazione, so benissimo cosa intendevi......- gli dissi con le lacrime agli occhi.

-No...Abbie...-

Scesi e raggiunsi gli altri.

-Cos'hai, piangi ancora? Qualcuno ti ha detto che non sei carina? Dimmelo lo prendo a pugni..- ironizzò Louis.

-No è....è l'emozione, essere qui è sempre stato il mio sogno!- mentii

-La mia piccolina!- mi abbracciò Harry -Adesso chiamiamo un taxi e cerchiamo la nostra casa, poi potremo dare il via alla nostra vacanza da sballo!- disse euforico.

 

-Dovrebbe essere quella!- Harry indicò una casa non molto grande con un piccolo giardino che spuntava di fuori.

-Ma non è come aveva detto la mamma.- mi lamentai guardando meglio la cartina.

-Meglio di nulla.- sorrise Louis.

-Harry hai tu le chiavi?- chiese Liam -Da qua, inizio ad aprire voi prendete le valigie.- concluse.

Scesa tutta la roba dal taxi, ci voltammo tutti contemporaneamente verso Liam che era ancora bloccato fuori la porta.

-Liam..- iniziai a ridere.

-Che ridi? Hahaha questa porta non si apre!- disse continuando a fare pressione con le chiavi.

-Da qua Lì.- intervenne Zayn prendendo queste ultime dalle sue mani -Non girano!- 

-Fin qui c'ero arrivato.- rispose ironico Liam.

Zayn non ci pensò due volte che iniziò a spingere la porta anche con le mani, se qualcuno ci avesse visto avrebbe chiamato la polizia, sembrava che la stesse scassinando.

Improvvisamente sentii un rumore di chiavi girare, era chiaro.....quella non era casa nostra!

-Zayn!- lo richiamai ma nulla, continuava a spingere fingendo che non abbia detto niente.

Eh no, quello non era il momento per dispetti e cose varie...

-Zayn non è il momento...stammi a sentire, smettila!- 

-Abbie ma..- interruppe Harry.

-Adesso!- alzai la voce facendo voltare il moro.

-Ma che hai da urlare?!- si voltò di nuovo e si ritrovò faccia a faccia con una signora di mezza età che lo guardò malissimo..

-Cosa vuoi tu, io sono sposata!!- urlò facendo sobbalzare Zayn.

-Ma che ha da urlare anche lei?!- sbraitò quest'ultimo, poi Louis lo prese per un braccio e scappammo tutti ridendo mentre quella signora continuava a gridare 'A ladro, a ladro!'

Ci fermammo in un bar dove riprendemmo fiato sia per la corsa, sia per le risate.

-Vado a prendere qualcosa..- annunciò Harry continuando a ridere..

-Hahahahaha io sono sposata!- la imitò Niall facendo ridere il moro.

-Avete visto che roba? Si, sono attraente lo so!- si vantò quest'ultimo.

-Ehm...se non mi sbaglio ha detto che era sposata.- gli ricordai con un sorrisetto.

-Ma hai visto? Mi desiderava con gli occhi.-

-Pff...-

-Cosa c'è Styles?- mi rivolse uno sguardo malizioso.

-Scommetto anche che era la donna più bella che tu avessi mai visto.- gli sussurrai imitandolo.

Non parlò, non sorrise...solo uno sguardo pensieroso mentre io mi alzai e andai da Harry, ferita dalla stessa persona...ancora una volta.

 

.....

 

-E' normale che non ci trovavamo, Harry stavi leggendo la cartina al contrario!- annunciò il moro..

Che cosa?!

-Una cartina!- gli corsi incontro togliendogliela dalle mani -Una cartina! Non sai nemmeno leggere una cartina!- farfugliai leggendola attentamente -Adesso la tengo io!- continuai a camminare.

-Vorremo essere a casa prima di sera.- sbottò il moro sorridendo.

-Prenditi un pullman allora!- lo guardai storto -Di qua!-

Umphf uomini! Senza noi donne sarebbero spacciati!

-Perchè hai portato tutte queste valigie?!- sussurrò a fatica il moro trascinandole dietro di lui.

-Perchè ti lamenti sempre?- gli andai incontro.

-Tu sei....la persona più odiosa che abbia mai conosciuto!- disse freddo.

-Non sono l'unica allora!-

-Ragazzi basta!- s'intromise Harry -Abbie continua a camminare...avanti, Zayn tu resta indietro con me!-

Finalmente dopo vari minuti trovammo la nostra casa dei sogni...

-Questa si che si può definire casa!- annunciò Niall.

 

 

 

 

-Questa casa è....-

-Bellissima-

-Stupenda-

-Gigantesca-

-Perfetta- concluse Zayn guardandomi.

-Su ragazzi, aiutatemi a prendere le valigie poi ognuno sceglie la sua camera.- disse Harry

-Prima le signore.- pronunciò Niall sorridendomi

-Niall ho diciassette anni, non quaranta!- risi

-Questa mi piace.- conclusi soffermandomi avanti ad una stanza non molto grande.

-Bhe mi dispiace ma questa è mia.- arrivò Zayn scansandomi.

-Zayn ma..- 

-Niall lascialo stare, andiamo.- dissi guardandolo male -Questa qui!- 

-Wow ha anche una bella vista sul mare! Vero che qualche volta mi lasci dormire qui?- disse il biondo facendo gli occhi da cucciolo.

-Oh ma certo, puoi iniziare anche da stasera.- gli sorrisi

-Abbie!- mi richiamò Harry

-Si?-

-Abbie io vado, per qualsiasi cosa sono nella stanza accanto.- mi salutò Niall

-Certo.-

-Oh vedo che hai già scelto.- enunciò Harry arrivando -si carina...comunque come stai? E' tutto apposto perchè io..-

-Harry..non preoccuparti, sto bene.- sorrisi e lo abbracciai

-Bene, sai voglio che questa vacanza sia indimenticabile per te.- mi strinse forte.

-Grazie..-

-Harry dove son....oh abbraccio di famiglia, voglio un abbraccione anch'io.- si lamentò Liam

-Su vieni qui.- 

 

Lo accogliemmo tra le nostre braccia poi tutti e tre scoppiammo in una gran risata...si quella sarebbe stata la vacanza più bella della mia vita!

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...