Abbie Allison Styles ღ

  • by
  • Rating:
  • Published: 23 Dec 2013
  • Updated: 18 Apr 2015
  • Status: Complete
«Vuoi saperlo davvero?» Annuii decisa. «Vuoi sapere perchè in questi anni sono stato così lontano da te?» «S-si..» «Vuoi sapere perchè ti trattavo male, i miei sbalzi d'umore?» «Si...si!» Sospirò. «Speravo questo momento non arrivasse mai..» farneticò. «Cosa..quale momento?» «In cui ti dicevo tutta la verità..» -------------------------------------------- Zayn Jawadd Malik, un ragazzo cupo e solitario. La sua vita è cambiata nel corso degli ultimi anni, si comporta male con tutti, persino con i suoi amici. Ma c'è un motivo per il suo improvviso cambiamento? Egli nasconde un terribile segreto che però non rivela in giro. Perchè Zayn non ha bisogno di nessuno, neanche di colei che gli ha segretamente rubato il cuore. O almeno lei così crede. Riuscirà una turbolenta vacanza in California a calmare le acque? Troverà Zayn la pace? Riuscirà a fidarsi della sorella del suo migliore amico?

78Likes
447Comments
60480Views
AA

11. 11.Capitolo undici

                                            11.Capitolo Undici
 

-Abbie!- arrivò anche Harry, si vedeva lontano chilometri che era preoccupato.

-Sta bene, credo abbia finito.- rispose Zayn sorridendomi ancora una volta.

-Come va?- spuntò Louis seguito da Niall che mangiava un panino.

-Sta bene, ma cos'hai mangiato prima di partire?- chiese mio fratello guardando Niall, il quale gli fece una linguaccia.

-N-niente..- mi sedetti a terra e Zayn fece lo stesso tenendomi su i capelli.

-Grazie Zayn.- disse mio fratello sorridendogli.

Il moro annuì solamente per poi posare ancora una volta le sue iridi color nocciola sulle mie, poi sul suo viso si fece spazio un enorme sorriso ed io, come al solito, imbarazzata abbassai lo sguardo.

-Vi aspettiamo in macchina Abbie...- ammiccò Louis.

-Mi hai fatto preoccupare.- esordì improvvisamente Zayn.

-....tanto a te che importa...- dissi con un velo di tristezza.

Non rispose, ma mi guardò male.

-Perchè credi questo di me? Perchè credi che io non abbia un cuore?!- mi guardò alzando le mani.

-Ah quindi ti ho fatto solo pena...è per questo che-

-Ma la finisci una buona volta? Sempre a pensare negativo.- sbuffò guardando altrove

-Io non penso negativo io sono realista.- 

-Realista? Pff se fossi realista te ne saresti accorta..- disse abbassando la voce.

-Di cosa?-

-Abbie come va?- interruppe Niall

-Oh..bene, si sto bene.- guardai Zayn

-Non vorrei disturbarvi ma...che ne dite di andare?- 

-Non disturbi un bel niente Niall.- disse il moro scontroso alzandosi e andandosi a sedere in macchina.

-Un giorno ci spiegherà la ragione dei suoi problemi.- rise Niall

-Quel giorno sarà molto lontano allora, dai andiamo.- risposi triste.

Sorrise poi dopo mille fatidiche domande, partimmo.

 

Dopo ore finalmente arrivammo al tanto atteso aeroporto di Stansed, presentammo i nostri biglietti poi attendemmo due ore prima del volo.

-Fantastico, adesso cosa facciamo?- disse Zayn sedendosi su una panchina.

-Rilassati un po'.- dissi

Di tutta risposta ebbi una linguaccia.

-Se proprio non hai nulla da fare, va a prendere delle bottiglie d'acqua..- sentenziò Liam.

-Corro capo..- rispose ironico.

-Oh ma cos'è?- dissi passandomi una mano tra i capelli sciogliendomi quella specie di coda.

-E questo di chi è?- dissi rivolgendomi ai ragazzi, con in mano un braccialetto.

-E' di Zayn- mi disse Liam ridendo

-E che ci fa nei suoi capelli?!- chiese un po' arrabbiato Harry.

-Eccomi, ecco le bott...-

-Zayn cosa ci fa il tuo braccialetto nei capelli di Abbie?!?-

-Harry lascia star- mi interruppe

-Shh....allora?-

-...bhe prima, n-non stava bene e allora...- spiegò

-Allora?- insistè

-Harry calmati...non c'è nessun problema!- lo rimproverai

-Oh si invece.- sbuffò

-Mi raccomando...non deve succederle nulla.- sussurrò al moro ma lo sentii.

-Tieni Zayn.- gli consegnai il braccialetto -Grazie.- gli sussurrai poi andai da Harry.

 

-Sei.davvero.un.idiota- ringhiai andandogli incontro

-Abbie...-

-Prendertela per un braccialetto!- alzai la voce

-Abbie...non devi più avvicinarti a lui..- abbassò lo sguardo

-Che cosa?!-

-Hai sentito benissimo!- mi guardò negli occhi

-Harry ma..-

-Niente Abbie, non voglio che ti accada nulla..- mi abbracciò

-Cosa può capitarmi? E' solo...-

-Il mio migliore amico.- enunciò

-Allora è questo il problema! Vero?- sbottai arrabbiata -Solo perchè è il tuo migliore amico devo far finta che non esista?-

-Ma voi due non vi sopportate, lui ogni giorno fa finta che tu non esisti Abbie...non fa per te!- mi baciò sulla fronte

-Ma...uff-

 

*I passeggeri per il volo sette cinque quattro per Aeroporto Santa Barbara California, sono pregati di salire a bordo*

 

-Andiamo dai- Harry mi avvolse un braccio attorno la spalla e tornammo dai ragazzi.

-Su forza, adesso ci sono i controlli..- ci avvertì Louis

Arrivammo a quelli che dovevano essere i metal detector, avevo letto da qualche parte che suonano non appena hai qualcosa di metallico addosso, così per evitare che qualcuno porti oggetti poco sgraditi a bordo...

Una volta passato quell'idiota di Malik, toccò a me.

Avevo tanta paura, ma anche perchè se fosse suonato sarebbe stata una grande figura di merda!

E per mia sfortuna, appena misi un solo piede lì sotto, quella specie di coso iniziò a suonare. In un attimo tutti si voltarono verso di me, una guardia iniziò a perquisirmi ma Zayn la fermò.

-Ehi, lei è con me!- disse minaccioso

Ricevette un'occhiataccia, poi la guardia mi lasciò andare. Presi tutta la mia roba e continuai a camminare senza voltarmi.

-Grazie eh!- urlò Zayn

-Me la cavavo anche da sola.- mi voltai 

Zayn sbuffò.

-Sei odiosa- mi superò

-Ah davvero?- risi

 

-Era ora!- sbuffò il biondino -Non vedevo l'ora di salire su questo maledetto aereo...-

-Adesso rilassati perchè ci vogliono dieci ore.- spiegai

-Cosa?! Questo non c'era scritto sul biglietto- si lamentò

-Hahahahha non lo trovi scritto lì sopra..-

-E allora come lo sai?- mi sorrise

-Ragazzi dov'è Zayn?- interruppe Liam

-Come?! Era dietro di me...vado a veder..- dissi

-Abbie!........vado io.- s'intromise mio fratello guardandomi male.

Ritornarono e da quel che capii si era perso, rischiava anche di salire su un aereo sbagliato...meglio così no?

-Niall credo tu abbia preso il mio posto.- pronunciò Zayn guardandomi sorridente

-Oh...io....- farfugliò il biondino

-Rimane qui Malik, tu va al suo posto!- rise e poi se ne andò.

-Grazie amichetta di sfide.- mi sorrise

-Di niente biondino.- detto questo gli diedi un bacio sulla guancia.

 

*si prega ai passeggeri di allacciare le cinture di sicurezza, stiamo per lasciare l'aeroporto di Stansed*

 

-Pronto Niall?!?!- dissi euforica

-Oh ma certo. Vedi di non farti venire nulla, qui non possiamo accostare.- mi sorrise

-No non preoccuparti, se tu non ti muovi da qui è sicuro che non mi verrà nulla.- spiegai ridendo riferendomi a Zayn.

-Che scema....avanti Abbie si parte!!- prese la mia mano e la strinse forte.

 

 

[...]

 

Passarono ore, Niall nel frattempo aveva mangiato tutto il carello delle hostess..

-Non mi piace questa canzone.- farfugliò il biondino prendendo dalle mie mani l'iphod.

-Ehi.- dissi facendo la finta imbronciata.

-Questa è perfetta.- enunciò rilassandosi

-Ti piace?- domandai improvvisamente.

-Chi?- 

-Justin Bieber chi se no!- risi

-Ah si, è il mio idolo.- divenne triste -Vorrei tanto incontrarlo... ma molto presto lo farò- sorrise

-E come fai ad essere così sicuro?-

-Non lo so.- ritornò triste facendomi ridere

-Poverino!- lo abbracciai

-Devo andare in bagno, metti pausa e non sentirla!-

-Agli ordini.- scherzai

 

Intanto diedi uno sguardo lì fuori..era uno spettacolo meraviglioso! Non ero mai salita su un aereo ed era un'emozione unica, volare a così tanti chilometri d'altezza, sfiorare le nuvole...mi sentivo così bene....mi sentivo a casa...

 

Intanto Niall ritornò e appena mi voltai scoprii invece che non era lui.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...