Racconti Antichi


0Likes
0Comments
126Views
AA

4. Nessuna destinazione

ferma come una statua di ghiaccio stava la donna alla stazione. le labbra sottili dipinte di rosso, i lineamenti seri e il naso obliquo. lo sguardo era un oceano di pensieri che trasparivano dalle iridi color delle foglie di marzo. un lungo cappotto di panno cremisi le adornava le forme affusolate e aggraziate.

la folla attorno a lei, vite che scivolano, che a passo veloce si affrettano ai rispettivi treni, qualcuno stringe al petto un giornale, aspira avido una sigaretta o trascina valigie pachidermiche. volti ciechi di passanti in fuga da nulla. vite che vanno, vite che corrono, che corrono da nessuna parte. vite che non vivono. passanti che passano senza guardare, donne e uomini in cerca del loro binario, in viaggio su treni che non sanno dove li porteranno.

Join MovellasFind out what all the buzz is about. Join now to start sharing your creativity and passion
Loading ...