The reason of my smile.


9I mi piace
13Commenti
1768Visualizzazioni
AA

14. Mike is in my heart and in my mind

Decisi di farmi una doccia e mentre stavo facendo cadere dolcemente il bagnoschiuma sui miei polpacci, qualcuno bussó alla porta, mi affrettai a sciaquarmi dal sapone e misi semplicemente un asciugamano avvolto dal seno fino all'interno coscia, guardai dallo spioncino per evitare eventuali aggressioni di maniaci, era Mike

"Ciao, ehm, probabilmente ti ho disturbata" accennó una risata

"Non preoccuparti, vuoi entrare?" gli indicai amichevolmente il divano

"Certo, cioè, se a te sta bene.." farfuglió

"Mi sta bene, dai entra" sbuffai ridendo

"Siediti qui, io vado un attimo ad asciugarmi i capelli,torno subito"

"Ok"

*Mike's pov*

"Torno subito" certo.. pensai tra me e me, erano passati più di 20 minuti e mi preoccupai, cosi meditai se entrare o meno nel bagno per controllare che fosse tutto apposto, decisi di andare a controllare

Prima di entrare bussai 3-4 volte, ma il battito del mio pugno sulla porta era oscurato dal fastidiossisimo rumore del phon, avendo sentito il phon mi rassicurai, ma entrai comunque

"Hey che fai" urló Thrilly spegnendo il phon e aggiustandosi l'asciugamano legato al suo corpo

"Ecco mi ero preoccupato" risi

"Certo" segui a ruota la mia risata

"No davvero, cioè, sei bellissima cosi peró"farfugliai

"Sh, ti credo" posó l'indice sulla mia bocca

"Vuol dire che ti fidi di me?"

"Puó essere" puntó gli occhi al cielo sorridendo

Mi misi dietro di lei e guardandoci allo specchio avvolti l'uno a l'altra decisi che avrei tenuto stretta Thrilly a me per il resto della vita.

Le baciai teneramente il collo per poi andare a posare il mio capo sulla sua clavicola, rimasi li per qualche minuto, mentre lei mi guardava affascinata attraverso allo specchio..

Poi di colpo feci per girarla e la baciai, per sbaglio si sciolse il suo asciugamano, ma tentai comunque di non fermare il bacio, sentivo la sua pelle bagnata sulla mia pelle che era attaccata alla maglia oramai, l'avvolsi intorno al mio corpo e le rimisi l'asciugamano poi le lasciai un bacio sul collo ed egli andó in camera a prepararsi mentre io aspettavo impaziente sul divano.

Dopo una mezz'oretta scese giù, i capelli color nocciola tracciavano leggere curve fino a sotto il petto, il pantaloncino bianco faceva contrasto con la sua pelle olivastra e le converse invece dei soliti tacchi le davano un tocco di semplicitá in più, l'amavo davvero, nella sua semplicità, l'amavo.

"Dove andiamo?" chiese incuriosita

"Stasera ti porto sul lungomare" le porsi la mano che subito si avvolse alla mia

*Thrilly's Pov*

Facemmo a meno della macchina, quindi il posto era vicino. Arrivati sul lungomare m'innamorai subito di quel luogo, palme da tutte le parti e vista sull'oceano, che meraviglia. Avvolgemmo le mani e ci incamminamo per fare una monotona passeggiatina come una vera coppia

Alle 8 circa mi accompagnó a casa e gli chiesi di cenare con me, preparai dei wrüstel e li servi con un pó di ketchup e maionese.

Alle 9:30 andó a casa e un senso di malinconia mi percorse il corpo, poi peró ricordai che il giorno dopo sarei dovuta andare a lavoro, quindi misi da parte i mille pensieri di Mike e corsi a letto.

Iscriviti su MovellasScopri perché tutta questa agitazione. Iscriviti adesso per cominciare a condividere la tua creatività e passione.
Loading ...