The reason of my smile.


9I mi piace
13Commenti
1780Visualizzazioni
AA

13. Flower resolve everything

"Ciao" entrai nella macchina

"Ciao, Thrilly" sorrise Mike

"Carina questa divisa" mi squadró

"Mh, certo, non è che se mi riempi di complimenti ti perdono a bruciapelo" guardai oltre il finestrino

"Questo è il problema" scosse la testa

"Quale problema?" mi girai

"Tu pensi che io ti tratti da stupida, se ti faccio un complimento è perchè penso davvero che tu stia bene con questa divisa, se volessi farmi perdonare saprei farlo, ma ti do il tuo tempo e i tuoi spazi"

"Allora grazie" sbuffai

"È strano" batte il palmo della mano sul volante

"Cosa?" sbuffai ulteriormente

"Che 1 mese fa se avessimo immaginato la tua permanenza qui in California non avremmo mai immaginato di litigare "

"Niente si puó prevedere o immaginare, ora mi lasci pensare in pace?" strisciai il dito sul finestrino e senza accorgermeme tracciai un cuore

"Bello..il cuore dico" indicó il finestrino

"Giá"

"Siamo arrivati" si sciolse la cintura per venirmi ad aprire

la portiera

"Grazie" sorrisi

"Grazie a te e scusa" mi carezzó la spalla Mike e stemmo

in silenzio per 2 minuti buoni

"Vabe, allora buon lavoro" batte le mani suo fianchi

"Ok ciao!"

~

Alle 9:30 tutti eravamo sotto gli scivoli acquatici ad aspettare Muji, che, quando arrivó assegnó a me, Lolita, Marthine e Mikaela di occuparci dei kamikaze-scivoli acquatici altissimi- e controllare che chi salisse avesse l'età e l'altezza giusta per salire sullo scivolo.

Arrivate a 50 m di altezza e vedere ragazzi urlanti e papere schignazzare mentre scivolavano era davvero divertentissimo, dopo 4 ore sotto il sole cocente prendemmo la pausa e io m'andai a riposare in camera.

Alle 16:30 Muji ci incaricó di mettere apposto i tavoli del ristorante e poi andare a casa.

Finì di lavorare e tornai a casa con la metro, tornata a casa trovai un mazzo di rose enorme ed un bigliettino attaccato al suo interno:

"Perdonarmi, peccato che non puoi, ma puoi accettare che io ti ami?Un piccolo pensierino per una grandissima donna per me"

Mi salì un nodo in gola e le lacrime agli occhi, capì che perdonarlo era la cosa più giusta ma volevo metterlo ancora un pó alla prova cosi decisi solo di ringraziarlo per messaggio

Iscriviti su MovellasScopri perché tutta questa agitazione. Iscriviti adesso per cominciare a condividere la tua creatività e passione.
Loading ...