Into the Darkness

Una ragazza, un vampiro. Sangue, lacrime e due destini che sembrano incrociarsi sempre di piú. Potrá mai il loro amore trionfare? Oppure la vera natura di lui spingerà lei a scappare?

-Storia nata dalla serie tv The Vampire Diaries, sono dunque presenti alcuni personaggi di questa serie-

10I mi piace
31Commenti
2155Visualizzazioni
AA

4. Risveglio

Capitolo.3

Fuori le prime luci dell'alba stavano ormai lasciando il posto al giallo intenso del sole.

Annie aprí improvvisamente gli occhi e si alzó a sedere di scatto: nella mente le riaffiorarono le immagini di cosa era successo e di cosa aveva visto quella sera: quel ragazzo dagli occhi di ghiaccio che sembrava volesse rapirla, l'abbaiare di Peter... velocemente accese la lampada sul comodino e bisbigliando chiamó il nome del cane: voleva assicurarsi fosse lí con lei. Peter arrivó dopo pochi minuti, e Annie sentí il proprio battito calmarsi, ma solo per pochi secondi. Si

rese conto di essere ancora vestita, solo lo scialle e le scarpe infatti erano adagiati sul pavimento. Cominciò ad agitarsi sempre piú: aveva sperato fosse solo un sogno, ma ora... piano piano si ricordó tutto, anche della collana...

Annie si tastó il collo, ma di questa non c'era nemmeno il segno; sentí improvvisamente una fitta. Si tastó il collo in cerca del punto

dolorante, e alzandosi dal letto si diresse a piedi scalzi fino allo specchio. Lí dove le faceva male, c'erano due piccole ferite, che sembravano quasi dei buchi. Con una smorfia di dolore si allontanó; doveva assolutamente cambiarsi e mettere una maglietta e un jeans prima che sua mamma la vedesse. Proprio in quel momento si ricordó peró di un particolare che non aveva ancora considerato: Come aveva fatto a tornare a casa? La notte prima, aveva visto per un momento tutta la sua vita passarle davanti, era sicura fosse arrivata la sua fine. Ora si ritrovava ancora viva, a casa, e anche Peter era salvo. Inoltre non si ricordava cosa fosse successo dopo; sentiva come un vuoto nella sua mente, un vuoto che non riusciva a colmare. Cercó di ripensare al ragazzo, e la prima cosa che le venne in mente furono i suoi occhi; ogni volta che pensava a lui si ricordava sempre di questi occhi di una sfumatura d'azzurro mai vista. Possibile che l'avesse stregata? Poi si ricordó anche della sua voce, cosí profonda, da sembrare lontanissima, ma allo stesso tempo vicinissima. Ricordó come

l'avesse quasi stordita, e sopratutto come si era sentita.... immobile, ferma. Non era riuscita ad emettere un solo suono, o un solo passo. Era rimasta ferma, seduta sulla panchina, eppure in un solo istante le era sembrato che quello strano ragazzo l'avesse stretta con le sue braccia per non farla scappare.

Un brivido le percorse la schiena, Annie decise di non pensare piú a quella sera per il momento, e con passo svelto e deciso si diresse verso il bagno: aveva bisogno di una doccia, ora.

Iscriviti su MovellasScopri perché tutta questa agitazione. Iscriviti adesso per cominciare a condividere la tua creatività e passione.
Loading ...