Into the Darkness

Una ragazza, un vampiro. Sangue, lacrime e due destini che sembrano incrociarsi sempre di piú. Potrá mai il loro amore trionfare? Oppure la vera natura di lui spingerà lei a scappare?

-Storia nata dalla serie tv The Vampire Diaries, sono dunque presenti alcuni personaggi di questa serie-

10I mi piace
31Commenti
2206Visualizzazioni
AA

15. Preparativi

Capitolo. 14

Il pomeriggio passó veloce, e presto il rosso cremisi del tramonto lasció il posto al blu stellato della notte.

Annie era radiosa, e non poteva far a meno di ridere e sorridere a Damon.

I due passeggiarono per le vie raccontandosi i sogni di una vita passata e le speranze di una nuova, che stava cominciando, che era cominciata quel giorno.

Quando Damon riportó Annie a casa, l'orologio segnava giá le otto, orario di cena.

Arrivarono sotto l'arco della porta mano nella mano.

-Se vuoi puoi entrare...-

Annie fù sul punto di finire la frase, ma poi si fermó: tutt'a un tratto si ricordó dei numerosi motivi che la spingevano a non invitarlo a restare per cena: primo fra tutti il fatto che Damon era un vampiro, seguiva poi che forse era troppo presto per un invito del genere.

Cancelló quell'idea dalla testa e si limitó ad alzare lo sguardo verso di lui.

Damon scuoteva il capo, sollevato dal fatto che lei non avesse finito quella frase.

Annie si limitò a salutarlo con la mano, mentre lui le schioccò un lungo bacio sulla fronte.

- Ci vediamo domani?-

A Annie sembrava piú una supplica che una domanda, ma lui fortunatamente non ci fece caso, e rispose come al suo solito con un tono in cui traspariva un misto di dolcezza e sfacciataggine.

-Certo principessa, come vuole lei-

Annie soffocó una risata, e girandosi cercó le chiavi per aprire la porta.

- Come faccio a sapere dove s...-

Si bloccó quando alle sue spalle non vide nessuno: Damon si era volatilizzato, era scomparso, e lei non era riuscita a chiedergli dove e quando si sarebbero visti, di nuovo.

Aprí la porta piano, ancora un po' arrabbiata per la sua misteriosa sparizione.

Quando passò per il corridoio una voce la trattenne:

- Annie tesoro sei tornata finalmente! La cena è pronta se hai fame-

La voce squillante di sua mamma provení dalla sala da pranzo. Affrettó il passo, e velocemente la raggiunse. Nella stanza c'era anche Marcus seduto a capotavola di quella che sembrava un immensa tavolata imbandita per una grande festa. Annie guardó curiosamente la madre, e lei le rispose subito.

- Non ti preoccupare, ho solo cucinato alcuni piatti nuovi per scegliere quali proporre a capodanno. Mangia quello che vuoi tesoro-

Annie accennò un sorriso e contemporaneamente prese posto a tavola.

Su di un ramo un grosso corvo nero era intento a fissare la finestra della stanza di Annie.

Guardava all'interno, cercando di scrutare oltre l'oscurità. Non vi era movimento e tutta la casa sembrava regnare nel sonno più profondo.

Il corvo spiccó il volo, ma anzichè sorvolare la casa, si diresse verso quella finestra: era aperta, e le tendine si muovevano al ritmo dell'incessante vento invernale.

Si fece spazio e quando riuscí a passare per la fessura, sul pavimento atterró silenziosamente un giovane: Damon era volato fin lí per rivederla un'altra volta; aveva scelto il momento adatto, e quando si era addormentata era entrato.

Ora sotto le coperte calde, c'era lei: i capelli erano sparsi sul cuscino, e gli intensi occhi che di giorno amavano scrutarlo ora erano chiusi, incorniciati dalle folte ciglia.

Annie emanava un dolce profumo: sapeva di buono e di pulito, e tutto di lei lo attraeva.

La guardó dormire per circa due ore, immerso nell'immagine serena e tranquilla davanti ai suoi occhi.

Prima di andar via, si avvicinó piano alla piccola figura nascosta tra le coperte, e con estrema delicatezza, le carezzó la guancia, e le bació la spalla rimasta scoperta; dopodichè, si preparó a spiccare il volo, e pochi secondi dopo, un lucente e grosso corvo nero volteggiava per i cieli blu notte di New Orleans, muovendo le ali lentamente, e assaporando quella nuova sensazione che era l'amore.

Iscriviti su MovellasScopri perché tutta questa agitazione. Iscriviti adesso per cominciare a condividere la tua creatività e passione.
Loading ...